minimizza
Testi di Pisa
Tutti i testi | Testi della sezione | sezioni:

Il libro dei bilanci di una azienda mercantile del Trecento


Indice

1. Bilancio di ser Biagio al 1 gennaio 1326

Anni 1326 Al nome di Dio e de la sua Madre Vergine Madona Sancta Maria e di sanità e di guadagno. Questo si è lo libro de la ragione che Biagio fa ordinatamente, ad anno ad anno, lo quale si chomincia in chalende genaio anni 1326 e ancho dei denari che io Biagio abo in conpagnia e da chui isscritto per ordine innasi.
[p. 137]
1326 Vagliano li panni de la botegha in soma ll. 5861 s. 6 Trovo che abo a ricevere in libro Grande de la crocie ll. 2167 s. 7 Trovo che abo a ricevere in de Libro de la posesione ll. 154 s. 0 Trovo che abo a ricevere in del quadernetto del'A cho' ll. dieca e ss diece che dare una dona che à nome donna Cieccha Trovo che abo a ricevere di credensie vecchie di Puccio ll. 47 s. 14 Trovo che abo a ricevere di credensie vecchie di Biagio ll. 57 s. 5 Trovo che abo paghato in del grano di Barsaglia ll. 24 s. 0 Trovo che abo inn uno Marcello di Gambelotto ll. 17 s. 0 Trovo che abo a ricevere da li osti nostri ll. 22 s. 6 Trovo che abo in vacche e in vitello e inn uno somieri ll. 55 s. 10 Trovo che abo a ricevere in del quadernetto del vinaiolo ll. 14 s. 0 Trovo che abo a ricevere di miei pigione ll. 66 s. 0 Trovo che abo ad avere in de la prestasa de la vena che vende Bindo Agliata per fiorini 57 d'oro che v'abo ll. 66 s. 0 Trovo che abo ad avere dal chomuno li quali sono se gnasii la vena del fero renduta quella di sopra la quale àe dato lo chomuno ai merchatanti a fio 25 d'oro lo cento de la vena che n'è renditore Bindo Agliata e gione Grasso per fio. 99 che v'abo di capitale, valno ll. 362 s. Trovo che abo a ricevere dal chomuno, li quali prestai e chomperai da piò persone de la quale se n'è asegnata la vena del fero rendute quelle di sopra a fio. 35 d'oro lo cento de la vena p/ fio. trecento trenta che v'abo vale lo fio. s. 20 l'uno ll. 330 Trovo che abo a riceve dal chomuno per una prestasa che si puose sopra la dovana del sale, de la quale prestansa n'è renduto s. 8 p. ll., p ll. 208 che v'abo ll. 124 s. 16 Trovo che valno le invoglie e massarisie de la botegha ll. 30 s. 0 Trovo che abo in danari contanti ll. 303 s. XI Monta, tuto ció, che, Biagio si trova, ll. 10547 s. 17
[p. 139]
1326 Trovo che debo dare, in de Libro grande de la crocie, ll. 3556 s. 17 Trovo ch'abo a dare, a Puccio de le Brache, ll. 20 s. 4 Trovo ch'abo a dare, a mon [n] a Ceccha di Sighieri ll. 7 s. 9 Trovo ch'abo a dare, a la moglie che fu di Guntino marischalcho ll. 55 s. 0 Trovo ch'abo auto dela ragione di Puccio Mascha pió che non dovea avere, ll. 109 s. XI Trovo ch'abo a dare a Cholino, per la pigione de la botegha e per lo suo salaro, ll. 34 s. 5 Trovo ch'abo preso di panni di Lemo di Giusto, ll. 44 s. 4 Trovo che debo dare, a messer Nino de li Orlandi, in fio. 100 d' oro, ll. 301 s. 5 Trovo che debo dare a messer Albiso de le Statere in fio. cento d'oro, ll. 301 s. 5 Trovo che debo dere a monna ….. moglie che fu di Cholo Galetto, in fio. cento d'oro, ll. 301 s. 5 Trovo che debo dare a messer lo priore di Nichozia in fio. dugento d'oro, ll. 602 s. 10 Trovo che debo dare a Giovanne di Vanni de le Brache, ll. 405 s. 16 Trovo che debo dare al Conte Fasio, in fio. 8 d'oro ll. 24 s. 2 Trovo che debo dare a Nieri di Butaro, ll. 61 s. 10 Trovo che abo a paghare libre 75 di cera, che gostó ll. 24 Monta ll. 5849 s. 3 Trovo che vagliano li panni de le mieie boteghe e li denari che debo avere in del miei libri, chome apare per ordine di chontra a questa ragione in soma ll. 10547 s. 17 Resta ch'e d'ò netti paghato ciò che dare debo ll. 4698 s. 14

2. Bilancio di ser Biagio al 1 gennaio 1327


[p. 141]
1327 Questa è la Ragione che Biagio fa de le suoie boteghe d'uno anno che si finì in chalende genaio 1327 anni Trovo che vagliano li panni de la botegha, ll. 6571 s. 3 Trovo ch'abo a ricevere in de Libro grande, ll. 2318 s. 1 Trovo a ricevere, in del quadernetto de l'I , ll. 1375 s. 18 Trovo a ricevere, in del libro de le pocessioni, ll. 37 s. 10 Trovo a ricevere, da li osti nostri, ll. 21 s. 5 Trovo a ricevere, di mieie pigione di tempo passato, ll. 66 s. 0 Trovo ch'abo in du' vache e in du' vitelli e in'n uno somieri ll. 55 s. 10 Trovo ch'abo in de la prestansa de la dovana del sale ll. 208, che valno ll. 62 s. 8 Trovo ch'abo in de la prestansa de la vena che rende ora Bindo Agliata a fio. 25 d'oro lo cento de la vena a fio. oro 99 che n'è renduto una pagha 20 per cento, valno ll. 390 s. 0 Trovo a ricevere in de la prestansa de la vena utima fio. 411 d'oro, valno ll. 504 s. 0 Trovo a ricevere, da Cagnasso de le Sendada per lo guadagno che mi v [i] ene de la sua botegha ll. 110 s. 0 Trovo che abo a ricevere, da Vanni becchaio, ll. 18 s. 0 Trovo che abo a ricevere, da Mona Bettuccia, ll. 3 s. 0 Trovo ch abo a ricevere, da Filippo Ranieri, ll. 85 s. 8 Trovo che valiano le 'nvoglie e massarisie, ll. 30 s. 0 Trovo che isspesi in de le chase che chomperai da Albiso Chagnasso ll. 564 s. 0 Trovo che ispessi inn un pesso di terra a Oratoio ll. 60 Trovo che ispessi inn una chasa che fei a l'orto ll. 36 Trovo ch'abo in denari contanti ll. 422 s. 2 Soma ll. 12730 s. 5 p-
[p. 145]
1327 Trovo ch'abo a dare, in del Libro grande de la Crocie ll. 4628 s. 4 Trovo ch'abo a dare, in del Quadernetto de l'I ll. 52 s. 10 Trovo ch'abo a dare, a Lemmo di Gusto ll. 25 s. 6 Trovo ch'abo a dare, a Agneze ll. 7 s. 0 Trovo ch'abo a dare, al Priore de Nichozia in fior. 200 d'oro ll. 610 s. 0 Trovo ch'abo a dare, a messer Nino de li Orlandi in fio. 100 d'oro, ll. 305 Trovo ch'abo a dare, a messer Albiso de le Stadere fior. 100 d'oro, ll. 305 Trovo ch'abo a dare, a la madre d'Andreotto Galletto fior. 100 d'oro, ll. 305 Trovo ch'abo a dare, a Giovana di Vanni, ll. 438 s. 6 Trovo ch'abo presi di panni venduti ragionati ll. 484 s. 15 Trovo ch'abo a dare, la pigione del fondacho ll. 9 Monta quello ch'abo a dar ad altrui ll. 7170 s. 1 Trovo che vagliano li panni de le mieie boteghe e li denari ch'abo a ricevere in dei miei libri chome apare per ordine di chontra a questa ragione soma ll. 12730 s. 5 Resta che mi rimane netti di mobile, abatendo li denari che debo dare ad altrui e li denari che ghostono le chase d'Albiso e la chasa che fei al orto e'l pesso de la terra che chomperai inn Oratoio ll. 4900 s. 4 piccioli

3. Bilancio di ser Biagio al 1 marzo 1328


[p. 146]
1328 Questa è la ragione che Biagio fa de la sua botegha per uno anno e du' finito in chalende marso mille trecento vinti otto. Trovo che vagliano li panni de la botegha, ll. 4218 s. 3 Trovo ch'abo a ricevere in de libro grande, ll. 1719 s. 14 Trovo ch'abo a ricevere in del quaderneto del' I ll. 664 s. 15 Trovo ch'abo a ricevere in de libro de le pocessione ll. 7 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere da li osti nostri, ll. 4 s. 13 Trovo ch'abo a ricevere di mieie pigione di tempo passato, ll. 68 s. 19 Trovo ch'abo inn uno somieri ll. 6 Trovo ch'abo a ricevere dal Chomuno di Pisa per prestanse che si puose per lo 'mperadore, in fio. cento quindi valno, ll. 352 s. 13 Trovo che vagliano le 'nvoglie e massarisie ll. 40 Trovo ch'abo a ricevere di Vanni becchaio, ll. 18 Trovo che abo a ricevere da mona Bettuccia, ll. 3 Trovo ch'abo a ricevere in de la dovana del sale, ll. 208 che n' ò auto s. 17 per ll. ll. 31 s. 4 Trovo ch'abo in de la prestansa che rende Bindo Agliata a fio 25 lo cento de la vena che à 'uto 3 pag [h] e ll. 270 Trovo ch'abo in de la prestansa de la vena utima fio d oro 411 valno ll. 504 Trovo ch'abo in de la prestansa del vino fio. 20 ll. 30 s. 10 Trovo ch'abo in danari contanti, ll. 197 Monta ll. 8136 s. 1
[p. 150]
1328 Trovo ch'abo a dare ad altrui in libro grande de la Crocie ll. 1938 s. 2 Trovo ch'abo a dare in del quadernetto, ad Arrigho d' Angiulo, ll. 82 s. 15 Trovo ch'abo a dare a Puccio Gelso, in del quadernetto, ll. 91 s. 1 Trovo ch'abo a dare a Nieri di Butaro per la pigione del fondacho, ll. 28 Trovo ch'abo a dare al priore di Nichozia, in fio. 200 d'oro ll. 613 s. 6 Trovo ch'abo a dare a Giovanna di Vanni, ll. 472 s. 6 Trovo ch'abo preso di panni venduti, ragionati, ll. 90 s. xi Trovo ch abo a dare, ad Agnese, ll. 3 s. 13 Monta ll. 3319 s. 14 Resta, che mi rimane di mobile netti d' ogni debito che abo a dare ad altrui in soma ll. 4816 s. 7

4. Bilancio di ser Biagio al 1 aprile 1333


[p. 151]
Anni 1333 Al nome di Dio e de li santi, questa si è la ragione che Biagio fa in chalende aprile anni MCCCXXXIII Trovo che valno li panni de la botegha, ll. 1320 s. 3 Trovo ch'abo a ricevere da Guidone Fabuglia, fior. 288 d' oro e s. VI, valno ll. 835 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere, da FrancescHo di ser Meo di Simone ll. 69 Trovo ch'abo a ricevere, da Vanni di Charlo ll. 122 s. X Trovo ch'abo a ricevere, da Nieri del Patieri ll. 122 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere, da Nieri di Butaro in fiorini 120 s. 22 d. 0 di buona moneta, ll. 349 s. 17 Trovo ch'abo a ricevere, da Betto istacciaro in fior. 200 d' oro a s. 58 lo fior, ll. 580 Trovo ch'abo a ricevere, da Giovanni di Piricciuolo ll. 500 Trovo ch'abo a ricevere, da Mone di Chanavese e da Ghelino di Baldasai da Piombino, ll. 14 Trovo ch'abo a ricevere, Churado Isschettino, ll. 139 Trovo ch'abo a ricevere, da ser Giorgio da Crespina e da ser Paulo suo figliolo ll. 17 s. 5 Trovo ch'abo a ricevere, da Bacciameo Ghamello, ll. 146 s. III Trovo ch'abo a ricevere, da Guido guantaio ll. 225 Monta ll. 4440 s. 18
[p. 153]
1333 Trovo ch'abo a ricevere, da Mighele dal Ponte ad Era ll. 37 s. 4 Trovo ch'abo a ricevere, da messer Piero de le Statere ll. 16 Trovo ch'abo a ricevere, da messer Ceo Masella ll. 23 Trovo ch'abo a ricevere, da l'erede di Sighieri del Vaccha ll. 125 s. 14 In del quadernetto del Ci: Trovo ch'abo a ricevere, da Ceccho Agliata ll. 0 s. 18 Trovo ch'abo a ricevere, da Lorenzo Roselmino ll. 46 s. 8 Trovo ch'abo a ricevere, da Tomaso da Chascia ll. 3 s. 9 Trovo ch'abo a ricevere, da Lippaccino ll. 2 s. 18 Trovo ch'abo a ricevere, da messer Guido Brascha ll. 5 s. 15 Trovo ch'abo a ricevere, da Bandino di Borgo ll. 7 s. 0 Trovo ch'abo a ricevere, da Lapo de le Brache ll. 0 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere, da Vanni de le Chalse ll. 3 s. 12 Trovo ch'abo a ricevere, da Guido guantaio ll. 25 s. 13 Paulo Nieri nostri tenitori al Ponte ad Era ll. 7 s. 6 Trovo ch'abo a ricevere, dal Festo ll. 1 s. 0 Trovo ch'abo a ricevere, da Nieri di Butaro ll. 2 s. 9 Trovo ch'abo a ricevere, da Ceccho di Rustichello ll. 5 s. 17 Trovo ch'abo a ricevere, da Ceo di Rustichello ll. 5 s. 19 Trovo ch'abo a ricevere, da Giovanna di Vanni ll. 10 s. 8 Trovo ch'abo a ricevere, da Bernardo di Stefano ll. 1 s. 8 Monta ll. 332 s. 8
[p. 154]
1333 Trovo ch'abo a ricevere, da Toruccio, ll. 1 s. 8 Trovo ch'abo a ricevere, da ser Mighele dal Ponte ad era per orzo ll. 23 s. 2 Trovo ch'abo a ricevere, da l'abate di Santo Zeno ll. 116 s. 0 Trovo ch'abo a ricevere, da Betto Bonaccio ll. 3 s. 15 Trovo ch'abo a ricevere, da l' abate suprascritto ll. 18 s. 15 Trovo ch'abo a ricevere, da Manfredi sensale ll. 0 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere, da Dolcino sensale ll. 8 s. 6 Trovo ch'abo a ricevere, da Arigho da Vicho ll. 3 s. 13 Trovo ch'abo a ricevere, da Vanni di Chello ll. 4 s. 15 Trovo ch'abo a ricevere, da Toruccio e da Paulo del Ponte ad Era ll. 10 s. 8 Trovo ch'abo a ricevere, da Vannino de le Sendade ll. 1 da Buono de la Brache ll. 19 s. 19 da Ghoro da Chortona ll. 1 s. 10 da mona Grana ll. 2 s. 6 da Mone di Paulo da Fagiano ll. 2 s. 18 da messer Pero de la Statere ll. 3 d'Arigho da Vicho ll. 8 s. 4 da Mona Cea di messer Chello ll. 0 s. 17 da Churado Isschettino ll. 0 s. 16 d'Arigho de le Stadere ll. 1 Monta ll. 232 s. 2
[p. 155]
1333 Trovo ch'abo a ricevere, da Bartolomeo di Richovero da Prato ll. 7 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere, da mona Ghuccina di Richovero da Prato ll. 17 s. 18 Trovo ch'abo a ricevere, da ser Mighele dal Ponte ad Era ll. 13 s. 2 da frate Mighele di Bertolotto ll. 0 s. 11 Trovo che debo ricevere, da l' abate di Gintoio ll. 6 s. 3 Trovo ch'abo a ricevere, da Duccino di Berto de Montechalvoli ll. 0 s. 11 Trovo ch'abo a ricevere, da Ghierino di Chosimo dal Ponte ad Era ll. V s. XVII Trovo che debo avere, dal Vescho [vo] di Tera Alba ll. 26 s. 3 Trovo ch'abo avere, da messer Opiso di Fucecchio ll. 1 s. 13 Trovo ch'abo a ricevere, da Lippo Montagniano ll. 1 s. 0 da frate Aghostino di Malpiglio ll. 2 s. 12 da prete Bentivegnia da Chalcinaia ll. 1 s. 12 da messer Lotto da le Tachule ll. 1 s. 0 da mona Ceccha di Barone ll. 0 s. 11 da Federigho da Sassoforte ll. 16 s. 0 da frate Vitale di gintoio ll. 3 s. 3 da Benedetto di Saragone ll. 4 Monta ll. 109 s. 6
[p. 156]
1333 Trovo che ghostó la botegha quinci vista Giovanni di periceiuolo a ricevere di pigione: ll. 30 Trovo ch'abo a ricevere, di Bonacorso di pigione de la chasa nostra di santo giorgio, ll. 5 s. 13 Trovo ch'abo a ricevere, da mona Cea di ser Ughulino d'Anghiara per pigione de la chasa nostra picciula da santo Lorenzo, ll. 3 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere, de la Nena per la pigione de la pichula chasa da l' orto ll. 4 Trovo ch'abo a ricevere, de mona Ghita di pigione de la botegha de la chasa de cantone da l' orto ll. 1 s. 13 Trovo ch'abo a ricevere, da Bonano di Bonachorso per pigione de la chasa sta, ll. 5 s. 16 Trovo ch'abo a ricevere, da Vanni da Canpo per pigione de la chasa a lato a noi, ll. 11 s. 18 Trovo ch'abo a ricevere, da Avenante per pigione de la chasa da santo piero a vinchuli ll. 19 s. 5 Trovo ch'abo a ricevere, da Ruberto del Dragho per la pigione de la chasa di Sighieri del Vacha ll. 3 s. 14 Trovo ch'abo a ricevere, da Bartolo da righuli per la pigione de la chasa de santo lorenzo ll. 12 Trovo ch'abo a ricevere, da Naccho di Ceo da Ghessano per l'erba de le nostre prata ll. 4 s. 17 Trovo ch'abo a ricevere, da Ghoro conciatore per la pigione de la botegha nostra ll. 14 Trovo ch'abo a ricevere, da Puccieno Barbieri per la pigione de la botegha del cantone ll. 12 s. 5 Monta ll. 128 s. 11
[p. 157]
1333 Trovo ch'abo uno paio di vacche e du' vitelli e una acina e uno poledro al ponte ad era le quali ae Paulo di netto e nieri, miei tenitori, che valno, ll. LXI Trovo ch'abo uno paio di buoi aloghati a Ghele di giunta di bandello, da santo sisto al pino, istimati, ll. 38 Trovo ch abo uno somaio lo quale aloghai ad andrea di Boncogna , da santo marcho in Chinsica, istimato ll. 6 Trovo ch'abo in uno chavallo, fio. 47 d' oro ll. 136 s. 6 Trovo ch'abo a ricevere la chavalata di mesi VI a R/ di ll. 70 l'anno ll. 35 Trovo ch'abo a ricevere in de la prestansa de la vena fior. 178 tersi 2 che n' e renduto dei 79, 2/3 a R/ di fior. 60 per cento e dei 99, a R/ di fior. 50 per cento, rimanomi per ll. 20 s. 8 Trovo che abo a ricevere in de la sta prestansa de la charate fior 28 d'oro e s. 20 che si ò auto ll. 10 ss 10, R/ ll. 71 s. 14 Trovo ch'abo a ricevere de la sta prestansa fior 54 tersi 2 che mi ghostòno, ll. 40 s. 16 Trovo ch'abo in de la prestansa del vino, fior. 112 che se n' è auto s. 48 del fior, ghostano ll. 91 s. 7 Trovo ch'abo in de la prestansa del pane, fior. trecentotre che n' è auto per s. l8 per fior, ghostano, ll. 360 Monta ll. 860 s. 11 1333 Trovo ch'abo in de la prestansa de la vena ultima fior. 574 s. XLV d. 8, ghostono, ll. 630 Trovo cho vagliano le 'nvoglie e massarisie, ll. 30 Trovo ch'abo in denari chontanti, ll. 382 s. 10 Monta ll. 1042 s. 10 Soma tutto ciò ch' abiamo in soma, ll. 7146 s. 6
[p. 158]
1333 Quello che debo dare ad altrui: Trovo che debo dare a Ceo di Ghano in fior. 428 d' oro a s. 58 lo fior. valno ll. 1241 s. 4 Trovo che debo dare a ser Villano da Piombino in fior. 200 d' oro a s. 58 lo fior. ll. 580 Trovo che debo dare a Giovanna nostra ll. 539 Trovo che debo dare a Ceccho de le Brache in fior. 22 d' oro ll. 63 s. 16 a ser Mighele del Ponte ad era ll. 260 s. 18 a Ceo di ghano ll. 57 s. 19 a Guido bonagiunta ll. 13 a Vani di cholo ll. 9 a Arigho da vicho ll. 15 a Nuto chalsulaio ll. 6 a Vanni di sangue ll. 8 s. 8 a Agnieze ll. 3 s. 13 Monta ll. 2797 s. 18 Trovo che vagliano li panni e ciò ch'abo a ricevere in soma, ll. 7146 s. 6 Resta che ci rimane neti paghato ciò ch' abiamo a dare ll. 4348 s. 8 E fior. d' oro 1405 in de le gabelle, e la sesta pagha di fior. 557 che vendei a Guidone e ll. 323 ch'abo in de la prestansa del sale che se n' è ad avere ll. 3 d. XI per lira

5. Bilancio di ser Biagio al 1 aprile 1334


[p. 159]
1334 Anni 1334 Al nome di Dio e de la sua madre Madonna Santa Maria e di tutti li santi questa si è la Ragione che Biagio fa de suoi fatti in chalende aprile anni 1334 Trovo che vagliano li panni ch'abo in botegha, in soma ll. 893 s. 3 Trovo ch'abo a ricevere da Vanni di Chello in fio. 35 d'oro, valno a s. 54 l'uno ll. 94 s. 10 Trovo ch'abo a ricevere da Bindo Agliata, in fio. 40 d'oro ll. 108 da Mone di Lambertuccio in fio. 102 e s. 29 di buo-mon. ll. 277 s. 13 Trovo ch'abo a ricevere da Vanni di Chelo in fio. 17 d'oro ll. 45 s. 18 da Nieri del Patieri fior. 13 ll. 35 s. 2 da Lorenso Rosolmino fio. 55 d'oro ll. 148 s. 10 da Nicholao del Voglia in fio. 102 e messo, ll. 276 s. 15 Trovo ch'abo a ricevere da Guidone Fabuglia in fio. 40 d'oro ll. 108 Trovo ch'abo a ricevere da Betto e da Vanni istacciaio in fio. 200 d'oro ll. 540 Trovo ch'abo a ricevere da Choscio di Done fio. 54 d'oro ll. 145 s. 16 Monta, ll. 2673 s. 7
[p. 163]
1334 Trovo ch abo a ricevere da Rosso Balducci fio. 67 d'oro ll. 180 s. 18 da Guidone Fubuglia fio. 15 d'oro ll. 40 s. 10 da Giovanni di Perricciuolo fio. 50 d'oro ll. 135 Trovo ch'abo a ricevere da Guidone Fabuglia fio. 30 d'oro ll. 81 In Libro Grande Trovo ch'abo a ricevere da Migheluccio Forchi in fio. 104 d'oro ll. 280 s. 16 Trovo ch'abo a ricevere da Peruccio e da Arrigho di Sangue ll. 59 Trovo ch'abo a ricevere da Lando Grasso ll. 281 s. 6 Trovo ch'abo a ricevere da Berto ditto Gratta da Montecharvoli, in fio. l90 d'oro, in grano ll. 513 Trovo ch'abo a ricevere, da Giovanni di Pericciuolo ll. 88 s. 8 da Giovanni sto ll. 500 da Mone di Chalavese e da Ghelino di Baldassar da Piombino ll. 14 Trovo ch'abo a ricevere, da l'erede di Churrado Inschettino di Chasa Pieri ll. 139 Monta ll. 2312 s. 18
[p. 164]
1334 Trovo ch'abo a ricevere, da Bacciameo Gammello, ll. 146 s. 3 da frate Guido guantaio ll. 225 da messer Pero de le Stadere ll. 16 da l'erede d'Arrigho massella ll. 23 da l'erede di Sighieri del Vaccha ll. 117 Trovo ch'abiamo a ricevere da ser Guidone Fabuglia in questo libro innansi a 30 car- in fio. 288 e s. 6 pi- ll. 777 s. 18 In del quadernetto Trovo ch'abo a ricevere, da Ghelino di Giunta Bandella da San Sisto al Pino ll. 0 s. 15 .Trovo ch'abo a ricevere, da Arrigho di Sangue ll. 4 s. 15 da Giovanni di Perriciuolo ll. 13 s. 10 da Ceccho de la Brache ll. 37 s. 18 da Mateo di Tuccio chalsulaio ll. 10 da Baldino di Ceo bandaiuolo, da Luccha, ll. 8 Trovo ch'abo a ricevere, da Bonacchorso discholaio, ll. 1 s. 2 da Lapuccio sensale ll. 2 Monta, ll. 1383 s. 1
[p. 165]
1334 Trovo ch'abo a ricevere, da Choscio di Barone ll. 2 s. 14 da Ughulino di Giunta Seccho ll. 6 s. 8 da l'erede d'Arrigho d'Angiuolo ll. 42 s. 18 da frate Guido Guantaio ll. 17 s. 4 da Dato di Pupo ll. 2 da messere Tegrimo Tegrimi ll. 2 s. 4 da Piero di Villano, ditto Chalesse, da San Sisto al Pino, ll. 1 s. 14 Trovo ch'abo a ricevere, da Puccio di Filippo Marabese ll. 1 s. 7 da Tomazo da Chascina ll. 2 s. 15 da Arrigho da Vicho ll. 14 s. 6 da Vanni di Stefano ll. 1 s. 10 da Vanni Segha ll. 48 s. 4 da Giovanni Rustichello s. 10 da Paulo e da Nero, tenitori nostri dal Ponte ad era ll. 20 s. 3 Trovo ch'abo a ricevere, da Lipaccino da Pogibonsi ll. 6 Monta ll. 169 s. 17
[p. 166]
1334 Trovo ch'abo a ricievere, da Ghoro chonciatore, ll. 5 s. 3 da Vessoso di Tuccio calsulaio, ll. 26 s. 14 da Ghaddo di messer Andreotto, ll. 27 da Nero, nostro tenitore, ll. 1 s. 10 da Choscio di Vanni di monna Grecha ll. 2 s. 18 Trovo ch'abo a ricievere, da Lipaccino da Pogibonsi ll. 2 s. 14 da Bandino di Borgho, da Ortichaia, ll. 9 s. 10 dal Festa Ughulini, s. 10 da ser Ranieri di Butarro ll. 2 s. 1 da Ceccho di Rustichello ll. 2 s. 17 da l'Abate di san zeno fior. d'oro 40 ll. 108 da Betto bonaccio da chaligniuola ll. 3 s. 5 da dolcino, sensale, ll. 8 s. 6 da Paulo, nostro tenitore, ll. 5 s. 14 da Fino, di gherardo, da metato, s. 13 da ser Buono de le Brache, ll. 19 s. 19 Monta ll. 226 s. 14
[p. 167]
1334 Trovo ch'abo a ricievere, da Ghoro da Chortona ll. 1 s. 10 da monna Grama da san remedio ll. 2 s. 5 da paulo di Simone da fagiano ll. 2 s. 14 da Ugho de le Statere ll. 1 da l'abate di Cintoia ll. 6 s. 3 da duccio di Berto da monte charvoli s. 11 da ghierino di Chasino, dal ponte adera ll. 2 s. 18 Trovo ch'abo a ricievere, da messer lo Vescho di terralba ll. 26 s. 3 da Lippo montagniano ll. 1 da frate Aghostino di marpiglio ll. 2 s. 12 da preite Bentivegnia ll. 1 s. 12 da messer Lotto de le Tacchule ll. 1 da i chapitani del diritto de la farina in fior. 50 d'oro ll. 135 Trovo ch'abo a ricievere da Bandino manni, da siena ll. 90 Trovo ch'abo al ponte adera inn uno paio di vacche e uno paio di vitelli e du' somieri ll. 90 Monta ll. 364 s. 8
[p. 168]
1334 Trovo ch'abo inn uno paio di buoi che li à giunta di bandella, da san sisto alpino ll. 38 Trovo ch'abo inn uno somaio che l'à Andrea di boncegni da san marcho in chinsicha ll. 6 Trovo ch'abo inn uno chavallo in fior. 40 d'oro ll. 108 In del libro de le pigione Trovo ch'abo a ricievere da Noccho di ceo, da san giovanni a ghesano, s. 19 Trovo ch'abo a ricievere, da Ruberto del dragho ll. 7 s. 17 da avennate ll. 23 da Vanni da champo ll. 14 s. 10 da tavena ll. 3 s. 4 da Bacciameo da uliveto ll. 9 da dona Bel di borgho ll. 2 s. 10 da Bettino vesschonte ll. 3 s. 6 da Bonacchorso chaciaiuolo ll. 4 da Bonnanno ll. 5 da Bartolo da ripuli ll. 8 da puccino barbieri ll. 12 s. 7 da Barghetta ll. 4 s. 10 Trovo ch'abo inspeso in fare arecare lo grano da monte charvoli ll. 19 s. 7 Trovo ch'abo a ricievere in de la prestansa de la vena in fior. 10 meno 1/10, ll. 26 s. 14 Trovo ch'abo inn ivoglie e massarisie ll. 24 Monta ll. 320 s. 4
[p. 169]
1334 Trovo ch abo in de la vena del ferro utima fio. 574 e s. 45 d. 8 ll. 630 Trovo ch'abo in de la prestansa del vino del pro in fio. ll2 ghostano ll. 57 s. 15 Trovo ch'abo in de la charrate in fio. l20 1/3 ll. 99 in de la prestansa de la farina, fio. 357 ll. 104 s. 11 a ricievere da Ceccho Agliata fio. 238 di quelli de la prestansa de le charrate de i quali se n'è auto s. 20 del fio e fior. 80 e mezo di quelli del diritto del pane che se n'è auto s. 30 del fio che ci ghostòno in somma ll. 242 s. 2 Monta ll. 1133 s. 8 Monta in somma tutto cio che noi ci troviamo ll. 8583 s. 17 1334 Questo è quello che noi dobbiamo dare adaltrui: Trovo che debo dare, a Ceo di ghano fio. 428 d'oro ll. 1155 s. 12 a l'erede di messer Abiso de Vicho fio. 200 d'oro ll. 540 Trovo che debo dare, a Giovanna di Vanni de la Brache ll. 550 s. 10 in del quadernetto del Ci a piò persone ll. 212 s. 1 Trovo che debo dare, ad agnieze ll. 3 s. 13 a ceccha che sta con noi ll. 14 a Nieri di Bonaiuto monetario ll. 17 s. 15 a Giovanna di Vanni di suo miglio che io li vendetti ll. 4 s. 14 Monta ll. 2498 s. 5 Trovo che vagliano li panni e ciò che abo a ricievere in soma ll. 8583 s. 17 Resta che ci rimane netti paghato ciò ch'abiamo a dare ad'altrui ll. 6085 s. 12

6. Bilancio di ser Biagio al 1 gennaio 1339


[p. 170]
1339 Al nome di dio e de la sua madre madona santa maria e di sanità e di guadagno questa siè la Ragione che fa Biagio dei fatti suoi in chalende genaio anni mille trecento trenta nove. Trovo ch'abo in de la botegha nostra del taglio di chapitale in fio mille seicento cinquanta d'oro e lire seicento trenta otto di pi- contando fio. centocinquanta d'oro chemi dee dare Arigho da chapanuli che li à in botegha,valno a pi- a ll. tre lo fiorino ll. 5588 Trovo che debo avere, da Albiso chagnasso in fio. quatro cento d'oro,valno ll. 1200 Trovo che debo avere, da guido guantaio ll. 160 s. 5 da churado isschetino ll. 139 da ghelino di baldasai ll. 10 Trovo ch'abo a ricievere, da ser Vanni dal ponte adera in fio. 34 d'oro ll. 102 Trovo ch'abo a ricievere, da Isperanza da champiglia in fio. 157 d'oro ll. 471 Trovo ch'abo in Vignale di marema, some sessantaquatro di grano, ghostòno ll. 128 Trovo ch'abo a ricievere da frate guido guantaio, in fio. l9 d'oro ll. 57 da Bindo da rustichello ll. 96 in de la ghabella di Suvereto ll. 700 s. 9 Trovo ch'abo in donoraticho isstaia centosessantatre di grano ghostò ll. 114 s. 2 Monta ll. 8765 s. 16
[p. 174]
1339 Trovo ch'abo ad avere da Paulino da putignano inn uno bu' che ghostò ll. 34 Trovo ch'abo in du' giovenche che tiene Malaispesia dal ponteadera ll. 32 s. 10 Trovo ch'abo inn uno bu' che tiene Baccione da chapo ll. 40 Trovo che'abo in du' vacche e inn uno vitello e in tre mesi asini che tiene Nero dal ponteadera ll. 64 Trovo che abo inn uno paio di buoi che tiene lo Gioia delatore de le fane ll. 42 Trovo che abo inn uno bu' che tiene pucceto di chapuccio da pettori ll. 25 Trovo che abo inn uno paio di buoi che tiene Benivieni di Bergho da Titignano ll. 47 Trovo che abo inn uno paio di buoi che tiene Pordo di nanni da ripuli ll. 75 Trovo che abo inn uno paio di buoi che li tiene Puccio di Maseo da Cuarto ll. 40 Trovo che abo du' vacche e in n uno vitello che tiene Puccino e ser puccio da Marti ll. 44 Trovo che abo inn uno somieri che tiene Guido di Conte da Sanmarcho ll. 3 Trovo che abo in du' chavalli ch'abo in de la stalla in fio. 70 d'oro ll. 210 Trovo che abo in de la prestanza de la vena de l'Elba fio. 1058 d'oro dei quali abo auto in fine a oggi in paghe quatro, vinti per cento, valno in fio. quattrocento d'oro ll. 1200 Monta ll. 1856 s. 10
[p. 175]
1339 Trovo ch'abo a ricievere da in del quadernetto mio proprio del Ci ll. 121 s. 17 Trovo ch'abo a ricievere di pigione di tenpo passato ll. 159 s. 2 da piero di noccho in fio. otto d'oro ll. 24 Trovo ch'abo in forbici da cimare fio. l9 ll. 57 Trovo ch'abo a ricievere da li osti nostri di chasa Pieri di pigione sopra paghata ll. 49 s. 17 Trovo ch'abo in denari chontanti ll. 29 Monta ll. 440 s. 16 Monta in soma ciò ch'abo ll. 11063 s. 2 Trovo che debo dare a piò persone chome apare di chontra a questa pagina ll. 1368 s. 2 Resta che mi rimane netti paghato ciò che si dee dare ad'altrui ll. 9695 1339 Quello che abo a dare adaltrui Trovo che abo a dare a giovanni ropa in fio. 100 d'oro ll. 300 a messer Tomaso Formagini in fio. trecento d'oro ll. 900 Trovo che debo dare a mona Gheccha di ser Buono de le Brache ll. 56 Trovo che debo dare in botegha in fio. trenta sette d'oro e in s. XXII di pi- ll. 112 s. 2 Monta ll. 1368 s. 2

7. Bilancio di ser Biagio al 1 gennaio 1340


[p. 176]
1340 Al nome di Dio e de la sua madre madonna santa maria e di tutti li santi e di sanita e di guadagno. Questa è la R [agione] che faccio io Biagio de le Brache de miei fatti propi che si fa in Kal [ende] di genaio del 1340 anni. Trovo ch abo in de la bottegha nostra del taglio di chapitale in fio. mille seicento cinquanta d'oro e lire mille dugento quaranta quatro e soldi dicessette e denari sei di pi [ccioli] ll. 6194 s. 17 Trovo che debo avere de la bottegha nostra del taglio in fio trenta d'oro e s vintidu' di pi- ll. 91 s. 2 Trovo che debo avere da frate Guido guantaio in fio. sette d'oro ll. 21 Trovo che debo avere da Speranza da canpiglia in fio. trenta cinque d'oro ll. 105 Trovo che debo avere da Churado inchettino in fio. ll. 139 da frate Guido guantaio ll. 150 Trovo che abiamo in de' la prestanza de la vena in fio. millecincuanta sette d'oro, vagliano ll. 1222 Trovo che francescho pipinelli ci dee dare fio 49 d oro di quella de la vena del fero dei quali se auto di tutti a ragione di 30 per cont/ vagliano Trovo che Albiso Chagnasso ci de'dare in una parte in fio. quatrocentovinticinque d'oro ll. 1275 Trovo che debo avere da Marabini pellicciaio in fio. trentatre d'oro ll. 99 Trovo ch'abo a ricevere da Albiso Cagnasso ll. 216 s. 13 Monta ll. 9513 s. 12
[p. 179]
1340 Trovo ch'abo a ricevere da li osti nostri di chasa pieri per pigione sopra paghata ll. 44 s. 15 Trovo che vagliano du' chavalli ched'io ò a in fio LX d'oro ll. 180 Trovo ch'abo inn uno paio di buoi ched' à lo gioia ll. 42 in un bu [e] chel à lo barlo nostro dal ponte a serchio ll. 18 Trovo ch'abo in un paio di buoi che tiene Pucciotto di masseo da quarto ll. 40 Trovo ch abo in uno bu' a pettori ll. 25 in uno paio di buoi a Ripuli ll. 75 in un bu' ched ò a Ripuli ll. 21 in uno somieri che tiene guido di conte da sanmarcho ll. 3 Trovo ch'abo in du' vacche e in du' vitelle che tiene per puccio e puccino da marti che dimora in ponte ad era ll. 43 s. 10 Trovo ched à Nardo di nostro da montecchio uno somieri e uno poledro ll. 7 Trovo ched à Neri dal ponte ad era una somiera ll. 12 Neri sto inn uno giovencho ll. 18 Neri sto in du' vacche e du' vitelli ll. 55 Trovo ch'abo a ricevere in del mio quadernetto proprio ll. 172 s. 10 Trovo ch'abo ricevere di pigione di tenpo passato ll. 144 s. 3 Monta ll. 900 s. 18
[p. 180]
1340 Trovo che mi viene del guadagnio di frate Guido guantaio ll. 27 s. 12 Trovo ch'abo a ricievere da Narduccio vinaiuolo ll. 5 s. 10 Trovo ch'abo a ricievere da Benzo di minero de la torre de le fave ll. 15 s. 8 Trovo ch'abo a ricievere da la chavallata del chomuno per mesi quattro ll. 16 Monta ll. 64 s. 10 Monta ciò ched'io abo a ricievere in somma ll. 10479 Trovo che debo dare a piò persone chome apare di chontra a questra pagina ll. 479 Resta che mi rimane Netto paghato og [niu] na p [er] sona che da me deeno avere ll. 10000 1340 Questo è quello che dobiamo dare Trovo che dee avere ser Giovanni Ropa da noi ll. 321 Trovo che dee avere Ranieri di pighinzo da suvereto ll. 82 Trovo che dee avere Monna Gheccha di ser Buono de la ll. 55 Brache Trovo che dee avere puccino di chattano da vada ll. 21 Monta ll. 479

8. Bilancio di ser Biagio al 1 gennaio 1342


[p. 181]
1342 Al nome di dio e de la sua madre madona santa maria e di tutti li santi e di sanità e di guadagno questa è la R [agione] che io Biagio faccio di miei fatti propri incominciando in Kal.genaio anni Mille trecento quaranta du'. Trovo ch'abo inn enticha in botegha nostra di panni di chapitale in fio milleduegento settanta sette e s. dicesette di pi- valno a ll. tre lo fio. ll. 3831 s. 17 Trovo che debo avere da Arigho da chapannuli in fio centocincuanta d'oro ll. 450 Trovo che debo avere da Tadeo Isscelletto in fio. seicento ottanta otto d'oro, valno ll. 2064 Trovo ch abo in pelussino da Uni che sono cento cinquanta quatro e libre trenta otto per ll. XXI di buo- moneta lo cento. Mo [nta] ll. mille cento quaranta uno e s. diec [i] otto e i che ll. VI s. X son fio. seicento sessanta sei meno s. VIII di buo- mon. ll. 1997 s. 6 Trovo ch'abo in sacca dieci di lana grossa da Uni che cento 43 per s. VII di buo- mo lo cento ll. 301 Trovo che debo avere da Nieri Bini pilicciaio ll. 100 Trovo che debo avere dal Chomuno di Sscherlino in fio. trenta quatro d'oro ll. 102 Trovo che debo avere da Albiso Chagnasso in fio. trenta tre doro ll. 99 s. 7 Trovo che debo avere da Ghieri de le Sendada fio. 7 d'oro ll. 21 Trovo che debo avere da Vanni Bugharo in fio. di buo- mo ll. 103 s. 14 Trovo che debo avere da Vanni sto ll. 6 s. XI da Gherardo grasso in ll vintisette buo- mo ll. 46 s. 19 Trovo che debo avere da ser dino d appiano in fio ll ll. 6 da churado isschettino ll. 139 da frate guido guantaio ll. 27 da frate guido sto ll. 150 Monta ll. 9445 s. 14 pi-
[p. 183]
1342 Trovo ch'abo in de la prestanza de la vena del ferro fio. 1112, valno dei quali s'è auto quaranta cinque per cento ll. 1112 Trovo ch'abo in ll. 864 s. 4 Trovo ch'abo in uno chavalo in fio. 30 ll. 90 Trovo ch'abo in uno paio di vacche e in du' vitelle che tiene lo gioia, fio. l3 ll. 39 Trovo ch'abo in uno paio di vacche da filettulo ll. 32 s. 10 Trovo ch'abo in uno bu' da ripuli ll. 21 Trovo ch'abo in uno bu' a ripuli ll. 33 Trovo ch'abo in du' somai ll. 6 Trovo ch'abo in uno meta di fieno ll. 30 Trovo ch'abo a ricievere in del quadernetto mio proprio ll. 159 s. 9 Trovo ch'abo a ricievere di pigione di tempo passato ll. 126 s. 8 Trova che debo avere da perino dal ponte a serchio ll. 14 Trovo che debo avere ch'abo sopra paghato li osti nostri di chasa pieri ll. 18 s. 9 Trova che debo avere dal Chomuno de la prestansa in fio. cincuanta d'oro ll. 150 Monta ll. 2696 s. 0pi- Monta in soma ll. 12141 s. 14 Monta ciò che debo dare chome apare avrietro una carta ll. 2313 Restami netto paghato ognomo ll. 9828 s. 14pi-
[p. 184]
1342 Questo è quello ched' io Biagio debo dare ad altrui in chalende de genaio 1342 anni Trovo che debo dare a monna ghecca di ser buono de le brache ll. 65 Trovo che debo dare a monna Berta Chomtulina in fio. trenta du' d'oro ll. 96 Trovo che debo dare a ser giovanni ropa in fio. novanta tre d'oro e di tempo fio. sei d'oro ll. 297 Trovo che debo dare a ser ranieri di buttaro di tempo di denari in fio. quindici d'oro ll. 45 Trovo che debo dare a ser ranieri di buttaro in fio. dugento d'oro a ll. tre lo fio. ll. 600 Trovo che debo dare a vanni bugharro in fio. centocinquanta d'oro ll. 450 Trovo che debo dare a guido in de la bottegha de panni in fio 253 d'oro e s. vinti di pi- a ll. tre lo fio. ll. 760 Monta ll. 2313 pi-

9. Bilancio di ser Biagio al 1 gennaio 1343


[p. 185]
1343 Al nome sia di dio e de la sua madre Vergine madonna santa Maria e di sanita e di guadagno questa si è la R/ ched'io ser Biagio de le Brache faccio dei miei fatti di ciò che deo avere d'altrui e di ciò che debo dare ad altrui chome si scritto per ordine di sotto, la quale R/ faccio in Kal. di gennaio de mille trecento quaranta tre anni. Trovo che debo avere dal Chomuno di Scherlino in fio. vinti d'oro ss. XXV ll. LXII s. V Trovo che debo avere d'Arbiso Chagniasso in fio. vinticinque di pi- d'oro ll. 76 s. 5 Trovo che debo avere da Vanni Bugharro in fio. cento d'oro ll. 305 da Vanni sto. ll. 3 ss. 15 d. 6 a buo-mo- ll. 6 s. 13 dal Chomuno di Borghari in fio. vinti uno d'oro ll. 64 s. 1 Trovo che debo avere da Taddeo Inscelletti in fio. Mille d'oro ll. 3050 Trovo che debo avere da ser Michele di Leccio de Uzigliano de ll. 110 Trovo che debo avere dal Chomuno di Pisa de la prestanza del sale in fio. centosesanta d'oro abattendone ll. 48 che se n'è sono auti in du' paghe ll. 440 Trovo che debo avere dal Chomuno di Pisa in de la prestanza de le ghabelle in fio. cento cinquanta d'oro ll. 457 s. X Trovo che debo avere da Taddeo inscelletti fio/ tutti fuor del'enticha per lo guadagnio di questo anno ll. 446 s. 2 Trovo che debo avere in de la prestanza de la segha in fio. sesenta d'oro ll. 183 Trovo che debo avere in de la prestanza di fio 26000 d'oro fio. vinti d'oro ll. 61 Monta ll. 5261 s. 16pi-
[p. 187]
1343 Trovo che debo avere in de la prestanza ched'è asegniata a le ghabelle che la rende ser Ranieri da san chasciano in fio. XXIIII d'oro di chapitali e fio. XXX di prò. ll. 164 s. 14 Trovo che debo (avere) d'una prestanza ched'è asegniata che la rende ser Ranieri di Buttaro in fio. 78 d'oro ll. 237 s. 18 Trovo ch'abo in de la prestanza de le ghabelle di fio. comperati fio. 51, ghostano ll. 91 s. 6 Trovo ch'abo in de la prestanza del sale fio. 33 chomperati ghostano ll. 56 s. 12 Trovo ch'abo in de la botegha del taglio in fio. l277 d'oro e ll. 93 s. 10 di pi- ll. 3988 s. 7 Trovo che abo debo avere da frate Guido guantaio ll. 172 s. 4 da frate Guido sto. per lo guadagno per questo anno ll. 33 Trovo che debo avere d'Arrigho da capannoli in fio. 150 ll. 457 s. 10 Trovo che debo avere in del quadernetto del B da piò persone ll. 152 s. 17 Trovo che debo avere di pigione di tempo passato ll. 162 s. 9 Trovo ch'abo inn uno chavallo in fio. XX ll. 61 Trovo in uno bu' a ripuli che è nostro di tre quarti ll. 25 Trovo in uno paio di vacche ch'abo a Filettulo ll. 40 Trovo inn uno somieri a Champo ll. 4 Trovo in una genicie pregnia in Val di serchio ll. 18 Trovo in de le bestie che àe lo Gioia de la torre de le fave ll. 15 Trovo ch abo in cento 12 e lb. 93 di pelussino da Uni lavato per ll. 19 lo cento di bu-mo ll. 245 s. l4 buo-moneta ll. 434 s. 8 Trovo in de la prestanza de la vena in fio. l259 d'oro che se ne auto paghe diecie, ll. 1060 Trovo ch'abo a ricievere da Churado Isschettino ll. 139 Trovo ch'abo a ricievere da Taddeo Inschelletti in fio. 217 d'oro e s. 6 d. 6 di buo-mo. abattendone fio. 211 che debo dare a Guido in bottegha ll. 18 s. 17 Trovo che debo avere da Taddeo di pigione ll. 32 s. 10 Trovo che debo avere da Taddeo di pro- dei sto. denari ll. 23 s. 7 Monta ll. 7387 s. 19pi- Monta in somma ll. 12649 s. 15pi-
[p. 188]
1343 Quello che debo dare ad altrui Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro per Niccholao Bottacci da Luccha in fio. 200 d'oro e fio. vinti di pro. ll. 671 Trovo che debo dare a Cholo di Farchone in fio. quaranta d'oro ll. 122 Trovo che debo dare a Ser Ranieri di Buttaro di tempo di den. in fio sedici d'oro ll. 48 s. 16 Trovo che debo dare a monna Vannuccia in fio. settanta sette d'oro ll. 234 s. 17 Trovo che debo dare a messer Bonagiunta da Calcinaia in fio. centoquatro d'oro ll. 317 s. 4 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Pighinzo da Suvereto in fio. vinticinque d'oro ll. 76 s. 5 Trovo che debo dare a Vanni Bugharro in fio. centoquaranta sette d'oro ll. 449 Trovo che debo dare a li osti nostri di chasa pieri di pigione ll. 7 s. 10 Trovo che dee avere Guido Dame in fio. tredici d'oro ll. 39 s. 13 Trovo che dee avere monna Teccia, nostra dama, in fio. undici d'oro ll. 33 s. XI Monta ll. 1999 s. 16 pi- Trovo che vagliano ciò ch'abo a ricievere in somma d/ e quello ch'abo in merchantie chome para di chontra a qui arrietro una carta per ordine ll. dodicimilia secento quaranta nove e ss. quindici di pi- ll. 12649 s. 15 Resta che mi rimane netto, paghato ogni persona in questo anno in ll. Dieciemiliasecento quaranta nove e s. dicennove di pi- ll. 10649 s. 19pi-

10. Bilancio di ser Biagio al 1 marzo 1345


[p. 189]
1345 Al nome sia di Dio e de la sua madre madonna santa maria e di tutti li santi e sante di paradiso e di sanita e di guadagnio. Questa si è la R/ ched'io ser Biagio de le Brache faccio in K/ di marzo de milletrecientoquarantacinque anni. Quello che debo in del Libro Grande del A nostro proprio Trovo che debo avere da Giovanni di Bonino fio. tre d'oro ll. 9 s. 9 da Taddeo Inscielletto in ll. LXXVI s. XVI a buo- valno a piccioli, ll. 140 s. 5 Trovo che debo avere da Gieri di Gieri da Firenze in ll. 210 s. 7 a fior. in Firenze, abattesi per canbio ll. 2, resta ll. 208 s. 7 a fior. valno a piccioli, ll. 452 s. 12 Trovo che debo avere da Tomaso di Paulo di ser Chorso da Firenze, ll. 390 s. l9 a fior. abattese per canbio ll. 1 per cento, resta ll. 386 s. 19 a fior. ll. 840 s. 13 Trovo che debo avere, da Benedetto di Vanni inspesiale ll. 97 s. 14 Trovo ch abo a ricieviere, de la ghabella di Suvereto ll. 1097 Trovo che debo avere, da Nieri di Petro ll. XLII s. IIII a buo-mo, valno ll. 77 s. 7 Trovo che debo avere, da Aliotto di Meglio da Firenze ll. 137 a fior. abattesene por lo canbio ll. 1 s. 8, resta ll. 135 s. l2 a fior. ll. 294 s. 16 Trovo che debo avere, da Giovanni Lottini da Firenze ll. 91 a fior. abatte- ne per lo canbio ll. 1 resta ll. 90 a fior. valno, ll. 195 s. 10 Monta ll. 3205 s. 6pi
[p. 192]
Anni 1345 Trovo che debo avere, da Marcho di franciescho Lottini da Firenze ll. 47 s. 8 a fior., abattesi per canbio s. X a fior. resta ll. 46 s. l8 a fior, ll. 101 s. 18 Trovo che debo avere da Duccino di Bonuccio da Enpuli, ll. 175 s. XI a fior, ll. 381 s. 7 Trovo che debo avere, da Duccino sto. ll. LXXV ss. 1 a fio. valno a pi- ll. 163 Trovo che debo avere, da Duccino sto. ll. 22 ss. 17 a fio. ll. 282 s. 10 pi- ll. 332 s. 2 Trovo che debo avere, d'Arrigho da Capannoli, fior. 31 d'oro ll. 97 s. 13 Trovo che debo avere, da Giovanni di Pericciuolo, fio. 2 d'oro ll. 6 s. 6 Trovo che debo avere, da Borghino Taddei da Firenze, ll. 170 a fio. abattesi per lo canbio ll. 1 s. l4 a fio. resta ll. 168 s. 6 fio. ll. 365 s. 12 Trovo che debo avere, d'Alioto di Meglio e da Bruno Gherardi da Firenze, ll. 91 s. 5 a fio. abattono per canbio s. l8 a fio. resta ll. 90 s. 7 a fio. ll. 196 s. 6 Trovo che debo avere da Cieccho di Ferrante, ll. 316 s. 1 da Cieccho sto. in ll. 210 s. 11 a fio. valno ll. 457 s. 8 Trovo che debo avere da'Cieccho sto. ll. 2805 s. 9 Monta ll. 5223 s. 2pi-
[p. 193]
Anni 1345 Quello che debo avere in del Libro grande del C de la bottegha del taglio Trovo che debo avere da Piero Chastrone ll. 6 s. 3 da Vanni Parelli fio. 30 d'oro, s. 31pi- ll. 96 s. 1 da Cellino di Montino da Santo Pietro ll. 16 s. 14 da Butino da Vada ll. 41 s. 4 da ser Michele notaro dal Ponte ad era ll. 6 s. 4 da ser Buono de le Brache fio. 69 d'oro s. 14 d'oro ll. 219 s. 10 Trovo che debo avere da Cieccho di Parmieri da Palaia ll. 58 da Cieccho sto. ll. 243 Trovo che debo avere da Guiduccio Salano e da Meuccio di Grasia Salano da Palaia ll. 15 s. 10 pi- ll. 34 s. 15 a fio. ll. 91 Trovo che debo avere da Bacciameo inspesiale ll. 69 s. 17 d'Andrea Bertalotto ll. 22 s. 10 da Duccino da Enpuli ll. 55 s. 5 a fio. e ll. 212 s. 11 pi- ll. 332 s. 15 Trovo che debo avere da Duccino sto. ll. 199 s. 16 a fior. valno ll. 490 s. 6 Trovo che debo avere da ser Ranieri di Pighinzo da Suvereto ll. 21 s. 19 Trovo che debo avere da Franciescho di Choscio da Cieccho di Parmieri da Palaia ll. 10 ss. 19 a fio. e ll. 103 s. 7 pi- ll. 127 s. 3 Trovo che debo avere da Benedetto di Vanni inspesiale fio 18 l/l , ll. 81 s. 18 pi- ll. 140 s. 3 Monta ll. 2101 s. 9 pi-
[p. 194]
1345 Trovo che debo avere da Luporino Giovanni da Luccha ll. 20 s. 17 Quello che debo avere in del Libro de chalsaiuoli Arrigho di Vanni chalsaiuolo ll. 3 s. 6 Arrigho sto. ll. 2 s. 1 Bacciameo di Monsino ll. 7 s. 1 Lucha chalsaiuolo ll. 44 s. 15 Ninaccio chalsaiuolo ll. 50 s. XI Tancredi chalsaiuolo ll. 3 s. 9 Nieri di Balducci ll. 48 s. 10 In del Libro de la Masnada ser Bonode, officiale del Conte ll. 1 s. 4 Chaccia, chonte da Cholle de fanti del conte ll. 4 s. 6 Nichola da Lipaccino ll. 9 s. 10 Chaccia Chaccia de Cholombino ll. 9 s. 13 Stefano da Pistoia s. 14 Giovanni da Montepulciano s. 14 Guillermo Morando chatalano ll. 2 s. 3 Pardo chonestabile de fanti ll. 3 s. 2 Bindino di Nello ll. 2 s. 1 Burellino da Monastero ll. 3 s. 15 Guido chonte da Romena ll. 1 s. 3 Guido sto s. 12 Rinaldo da Sticciano ll. 21 s. 15 Giovanni chomte da Romena ll. 42 s. 2 Quello che debo avere in del Libro Grande de la Crocie Frate Guido guantaio ll. 150 Churrado Inschettino ll. 139 Monta ll. 572 s. 4pi-
[p. 195]
Anni 1345 Quello che debo avere in del libro de le pigione Trovo che debo avere da piò persone di pigione di tempo passato ll. 158 s. 9 Trovo che debo avere da Lippo Chostore di pigione ll. 44 s. 18 Trovo chabo inn invoglie e chanovacci ll. 50 uno paio di forbici da cimare ll. 12 s. 10 Trovo che debo avere in del Quadernetto proprio di ser Biagio del C da piò persone ll. 138 s. 5 Trovo che debo avere in del Quadernetto del L de la botegha del taglio, da piò persone ll. 1077 s. 6 Trovo ch'abo inn uno chavallo, vale fior- 40 d'oro ll. 126 Trovo ch'abo inn uno paio di buoi al Ponte ad era fior 17 d'oro ll. 53 s. 11 Trovo ch'abo inn una genicie a Ripafratta ll. 14 una vaccha e uno vitello a Filettulo ll. 9 una vaccha a Charraia ll. 16 una somieri a Chanpo ll. 14 Trovo ch'abo paghato in lana nuova fior. 100 d'oro ll. 315 Trovo ch'abo inspeso in questa lana nuova ll. 16 s. 10 Trovo ch'abo adavere da Bartalo e da Citadino in scioglitori ll. 2 Trovo ch'abo a ricievere in del Quadernetto del Lotto ll. 5 s. 12 Trovo in denari chon [tanti] ll. 149 s. 7 Trovo ch'abo in de la prestanza de la vena de'Genovesi fior. 350 d'oro che mi ghostòno fior- 145 d'oro ll. 456 s. 15 Trovo ch'abo in de la prestanza de la vena che si puose ora al dirietro fior- 210 d'oro ll. 661 s. 10 Monta ll. 3310 s. 13 pi-
[p. 196]
1345 Trovo ch'abo in de la Vena vecchia fior- 1759 ghostami fior. 125 d'oro ed ene auto 70 p/ciento ll. 393 s. 15 Trovo ch'abo in de la prestanza d'Andreotto Ghalletto che la rendea Andreotto sto. fior- 100 d'oro enne auto ss. XII de lo fior- restano fior- 81 d'oro meno s. VI pi- ll. 254 s. 17 Trovo ch'abo in de la prestanza ched'è asegniata a la data di chomtado fior- 61 d'oro ll. 192 s. 3 Trovo ch'abo in de la prestanza asegniata a la segha fior- 31 1/5 d'oro ll. 98 s. 5 Trovo ch'abo in de la prestanza asegniata al sale e a le ghabelle, chomprata da Bacciameo di Bonamicho in fior- 91 d'oro e s. - ghostono fior- 57 ll. 179 s. 11 Trovo ch'abo in de la prestanza asegniata al sale e dele ghabelle fatta la prima R/ fior- 233 d'oro s. 43 pi- e a Madonna Vena fior- 64 d'oro s. 23 pi-, valno ll. 472 s. 10 Trovo ch'abo a ricievere de la prestanza asegniata a la segha di chomtado e al diritto del pane fior- 50 d'oro ll. 157 s. 10 Trovo ch'abo a ricievere del d [enaro] de la chavallata ll. 50 Monta ll. 1798 s. 11 pi- Mo- [nta] in soma ciò che debo avere ll. 16211 s. v Mo-ciò che debo dare ad'altrui ll. 5448 s. 12 Trovo che mi rimane netto p/ questa R/fatta in chalende di Marzo MCCCXLV anni ll. diecie milia setteciento sesanta due / s. tredici di piccioli.
[p. 197]
1345 Quello che debo dare adaltrui in questa R/ che si fa in Kalende di marzo 1345 anni In prima, in del Libro grande del B. nostro proprio: Trovo che debo dare a Franciescho Ghambacorta fior. 250 d'oro ll. 787 s. 10 Trovo che debo dare a Monna Tosa di Gianni Bonchonte fior- 200 d'oro ll. 630 Trovo che debo dare a Cholo di Farcone e a Lellucio Mighele p/ l'hr (erede) di Nino Ciabatto fior- 184 d'oro ll. 579 s. 13 Trovo che debo dare a Nieri papa fior- 150 d'oro ll. 472 s. 10 a Cieccho Botticella ll. 217 s. 3 Quello che debo dare in del Libro Grande di Lotto: Trovo che debo dare a Puccino di Salmulo ll. 21 s. 8 a Betto Tegrino ll. 70 s. 17 a Cione di Salmulo ll. 51 s. 3 a Stefano di Vanni di Stefano ll. 21 s. 15 ad Andrea di Neri Bondinelli ll. 50 s. 11 a fior- valno a piccioli ll. 108 s. 14 Trovo che debo dare a Domenicho di Lapo ll. 119 s. 9 a fior- valno a pi- ll. 259 s. 10 Trovo che debo dare a ser Biagio p/ Vanni Bugharro ll. 26 s. 17 a Cristofaro Botticella ll. 43 s. 1 a Piero de lo Strenna ll. 39 s. 3 Monta ll. 3329 s. 4 pi-
[p. 198]
1345 Trovo che debo dare a Bonaventura del Maestro ll. 30 s. 4 a fior- ll. 65 s. 12 Trovo che debo dare a Taddeo Inscielletti ll. 18 s. 8 Quello che debo dare in del Libro Grande del C: Trovo che debo dare a Franciescho Ghambacorta fior- 200 d'oro, valno ll. 630 Trovo che debo dare a Monno Lafrenetto dotori e churatori del fi [gliolo] di Meone da Montaione fior- 50 d'oro s. 58 ll. 160 s. 8 Trovo che debo dare a Monna Teccia figliuola di Bernardo vinaiuolo da San Vito fior- 70 d'oro ll. 220 s. 10 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro fior. 7 d'oro ll. 22 s. 1 a ser Matteo Boddo ll. 17 ad Andreotto Ghalletto ll. 141 s. 15 a fior- ll. 307 s. 19 Trovo che debo dare a ser Banduccio da Schorno fior- 50 1/3 d'oro ll. 158 s. 9 Trovo che debo dare a Domenicho dal Pogio ll. 38 s. 3 a fior- ll. 82 s. 17 Trovo che debo dare a Duccino da Enpuli fior. 43 d'oro s. 43 ll. 137 s. 12 a Duccino sto. fior. 3 d'oro ll. 9 s. 9 a Bonuccio Bugharro fior- 46 d'oro ll. 144 s. 18 Trovo che dee avere Cieccho Agliata ll. 20 Arrigho berrettaio ll. 7 s. 15 Trovo che debo dare a Neri Ciardini fior- 20 d'oro ll. 63 a monna Teccia nostra fior- 10 d'oro ll. 31 s. 10 a Bacciameo di Bonamicho ll. 12 a Pardo Vagliente ll. 10 Monta ll. 2119 s. 8

11. Bilancio di ser Biagio al 1 settembre 1347


[p. 199]
Anni 1347 Al nome sia di Dio e de la sua Madre Madonna Santa Maria e di tutti li Santi e Sante di Paradiso e di sanità e di guadagnio questa si è la ragione che io Ser Biagio de le Brache faccio di fatti miei che la faccio di Settembre 1347 anni. Quello che debo avere in del libro Grande del A: Trovo che debo avere da Giovanni di Bonino fior. tre d'oro a 66 ca [rte] ll. 9 s. 10 Trovo che debo avere da Duccino da Enpuli a 73 ca. fior. XLII d'oro meno s. 1 a fior. ll. 133 s. 5 Trovo che debo avere da Jacopo di Cino da Firenze s. 5 1/2 a fior. s. XII Trovo che debo avere da Bocchino e Romeo di Pagnio da Firenze ll. 188 s. 16 d. XI a fior. Trovo che debo avere da Aliotto di Meglio e da Bruno Gherardi da Firenze a 77 ca. ll. 298 s. 10 a fior. ll. Trovo che debo avere da Farcho e Giovanni di Meglio a 81 ca. ll. 95 s. 6 a fior. ll. Trovo che debo avere da Berto Fini da Firenze a 81 ca. ll. 32 s. 9 a fior. ll. Trovo che debo avere da Matteo di Piero Boni da Firenze a 82 ca. ll. 167 s. 9 a fior. ll. Trovo che debo avere da Vanni del Migliore a 86 ca. ll. 101 s. 13 a fior. ll. Trovo che debo avere da Noffo di Paulo Ridorfi a 86 ca. ll. 99 s. 15 a fior. ll. Trovo che debo avere da Lippo Alberti a 86 ca. ll. 254 s. 19 a fior. ll. Trovo che debo avere da Lotto del Maestro Chanbio a 68 ca. ll. 103 s. 1 a fior. ll. Trovo che debo avere da Simone di Giorgio di Barone a 88 ca. ll. 46 s. 1 a fior. ll. Trovo che debo avere d Aliotto di Meglio e Bruno Gherardi a 89 ca. ll. 165 s. 8 a fior. ll. Trovo che debo avere da Bacciameo del Tignioso e Chompagni a 91 ca. ll. 165 s. 10 a fior. ll. Trovo che debo avere da Maffeo di Fetto e Chompagni a 92 ca. ll. 120 s. 12 a fior. ll. Monta ll. 143 s. 7 pi
[p. 203]
1347 Trovo che debo avere da Tomaso d'Andrea Betti a 92 ca. ll. XVIII a fior. ll. Trovo che debo avere da Franciescho e Niccholo di Giovanni Pacini a 95 ca. ll. 486 s. 14 a fior. ll. Trovo che debo avere da Rosso Balducci a 96 ca. fior. 200 d'oro ll. 290 a fior. ll. Trovo che debo avere da Ceo da San Chasciano e Giovanni di fio. a 96 ca. fior. 200 d'oro ll. 290 a fior. ll. Trovo che debo avere da Stefano Instefani a 97 ca. ll. 4 a fior. ll. Trovo che debo avere da Giovanni di messer Lotto a 97 ca. ll. 114 s. 3 a fior. ll. Trovo che debo avere da Leonardo di Geri a 97 ca. ll. 128 s. 7 a fior. ll. Trovo che debo avere da Andrea di Cione a 97 ca. ll. XI s. X a fior. ll. Trovo che debo avere da Giovanni di ser Bancho a 98 ca. ll. 145 s. 6 a fior. ll. Trovo che debo avere da Bancho di Giovanni a 98 ca. ll. 115 s. 7 a fior. ll. Trovo che debo avere da Giovanni di Cione Ridolfi e Uberto di Pagnio Albisi a 98 ca. ll. 172 s. 9 a fior. ll. Trovo che debo avere da Sandro Mei a 98 ca. ll. 58 s. 4 a fior. ll. Monta ciò che abiamo a ricievere in Firenze choi denari che abiamo a ricievere da Rosso Balducci e da Ceo da San Chasciano e da Vanni de le Chalse e Bacciameo del Tignioso che si de' loro lassare lo canbio ll. 3673 a fior. chome pare inscritto di sopra e di contra a questa faccia, volsi abattere lo canbio a R [agione] di du' per cien [to] , ll. 73, resta ll. 3600 a fior. valno a pi [ccioli] ll. 7882 s. 15 pi- Monta quello che si de' avere a Firenze chome pare di contra e di sopra ll. 7882 s. 15
[p. 204]
1347 Trovo che debo avere da Duccino da Enpuli a 78 ca- ll. 410 s. 8 pi- ll. 410 s. 8 Trovo che debo avere da Duccino sto. a 80 car- ll. 169 s. 16 Trovo che debo avere di tempo da Duccino sto. ll. 36 s. 10 Trovo che debo avere da Vanni Bugharro a 80 car- ll. 31 s. 10 Trovo che debo avere da Benedetto Boccha chol tempo d'uno mese fio. 61 d'oro a 83 car- ll. 193 s. 12 Trovo che debo avere dal Chomuno di Scherlino fio XI d'oro meno s. 11 d'oro a 84 car- ll. 34 s. 12 Trovo che debo avere da Cholo Bugharro a 87 c. fio. 928 d'oro a ll. 3 s. 3 l/l lo fio. ll. 2946 s. 8 Trovo che debo avere da Ceo di San Chasciano e da Giovanni di Fino a 91 car-, ll. 474 a fio. valno fio. 327 d'oro me [no] s. 3 a fio. d'oro ll. 1037 s. 18 Trovo che debo avere da Bonuccio Bugharro de' denari del grano fio- 320 d'oro che si è auto fio. 200, resta fio. 120 d'oro ll. 381 Trovo che debo avere da Franciescho di Choscio ll. 25 s. 8 a fio. a 93 car- ll. 55 s. 12 Trovo che debo avere da Paolo Bugini a 93 car- ll. 3 s. 10 Trovo che debo avere da Cholo Bugharro ll. 32 s. XI buo-mo a 94 car- ll. 59 s. 18 Trovo che debo avere da Giovanni Bugharro a 94 car- ll. XVII s. VI buo-mon. ll. 77 s. 16 Trovo che debo avere Jachopo e Bartolomeo di Vanni Arrighi a 94 car. ll. 83 s. 15 buo-mon. ll. 154 s. 3 Trovo che debo avere da Ghuccio de le Chalse a 95 car. ll. 128 s. 18 a fio. valno ll. 282 s. 5 Trovo che debo avere da ser Baldo da San Chasciano a 96 car. ll. 181 s. 6 a fio. valno ll. 396 s. 19 Trovo che debo avere da Betto di Stefano notaro a 96 car. ll. 83 s. 10 ll. 83 s. 10 Trovo che debo avere per lo baratto che fei chon Jachopo Lippi e Jachopo di Giovanni da Firenze che dee avere Rosso Balducci ed ane auto parte, entravi canne 85 di panno per ll. 3 s. 5 canna, ll. 276 s. 5 a fio. valno ll. 604 s. 17 Monta ll. 6960 s. 4 pi-
[p. 205]
1347 Trovo che debo avere da Puccio del Biancho ferraiuolo, in del quadernetto del M a 77 car. ll. 107 s. 19 a fio. valno ll. 236 s. 7 Trovo che debo avere da ser Ranieri di Pighinzo a 53 car. ll. 105 Trovo che debo avere dal Chomuno di Pisa, che si è asegniata la vena possa che funo paghati Genovesi fio. 210 d'oro a 53 car. ll. 666 s. 15 Trovo che debo avere dal Chomuno di Pisa de la prestanza che rende Tingho Griffo chol prò fio. 45 d'oro ll. 142 s. 17 Trovo ch'abo in de la prestanza che rendea Andreotto Ghalleto fio. 29 l/l ll. 93 s. 12 Trovo ch'abo a ricievere dal Chomuno di Pisa per la Chevallata ll. 50 Trovo ch'abo in de la prestanza ch'era asegniata a la data di comtado fio. 61 d'oro ll. 193 s. 13 Trovo ch'abo inspeso in del grano e in del'orzo che venne di Marema, abattendone ll. 20 s. l6 che ne sono ricolti ll. 80 Trovo che debo avere in del quadernetto del M ll. 606 s. 19 Trovo che debo avere da Bacciameo di Monsino ll. 5 s. 7 Trovo che debo avere in del quadernetto de la masnada ll. 39 s. 12 Trovo che debo avere da Graccio ll. 2 s. XI Trovo che debo avere da Bartolo e da Giorgio e da Tomaso ll. 25 s. 10 In del Libro grande del C del taglio: Trovo che debo avere da Vanni Parelli fio. 20 s. 20 ll. 64 s. 10 Trovo che debo avere da Cellino di Santo Pietro ll. 10 s. 14 Trovo che debo avere da Butino da Vada a 19 car- ll. 41 s. 4 Trovo che debo avere da l'erede di ser Mighele dal Ponte ad Era a 24 car- ll. 6 s. 4 Monta ll. 2370 s. 15pi-
[p. 206]
1347 Trovo che debo avere da ser Buono de le Brache a 144 car-, fior. 69 d'oro s. 44 pi- ll. 221 s. 5 Trovo che debo avere da Churado Inschettino in del libro nostro grande de la Crocie ll. 139 Trovo che debo avere da frate Guido guantaio in del sto. libro ll. 150 Trovo ch'abo inn uno chavalo fio. 26 d'oro ll. 82 s. XI Trovo ch'abo inn uno paio di buoi che tiene Bindo di Ciuccio al Ponte ad Era fior. XV d'oro ll. 47 s. 12 Trovo ch'abo in un paio di vacche fior. X d'oro ll. 31 s. 15 Trovo ch'abo in una vaccha a Ripafratta ll. 14 s. 17 Trovo ch'abo in piò bestie a Filettulo fior. 6 ll. 19 s. 1 Trovo ch'abo in panni cinque tintilani fini per ll. IIII canna a fior. funo canne 63, monta ll. 252 a fior., valno fior. 174. d'oro me [no] s. 6 a fior. ll. 551 s. 16 Trovo ch'abo in panni tintilani fistichino per ll. III s. IIII ca- a fior. per canne XIII, braccia 1 , monta ll. 42 s. 8 a fior. ll. 92 s. 17 Trovo ch'abo inn uno panno tintilano turchino ca- XIII, br- 1 per s. 56 ca- a fior., monta ll. 37 s. 2 a fior. ll. 81 s. 4 Trovo ch'abo inn panni IIII tintilani ca- 51 br- 2 per s. 47 ca- a fior., monta ll. 121 a fior. ll. 264 s. 18 Trovo ch'abo panni du' mischi di Tomazo d'Andrea Betti per s. 47 ca- a fior., funo ca- XXVI, br- 1, monta ll. 61 s. 13 a fior. monta ll. 134 s. 19 Trovo ch'abo panni du' tintilani di Tomaso d'Andrea sto. per s. 49 ca- fior., funo ca- XXVI, monta ll. 63 s. 14 a fior. ll. 139 s. 10 Trovo che abo in de la prestanza del sale e de le ghabelle inscritti a me e a madonna, fior. 370 d'oro per s. 55 l'uno, valno ll. 1017 s. 10 Trovo ch'abo in de la prestanza de la vena de' Genovesi fior. 350 d'oro che si è auto vinti per ciento del pro, valno fior. l94 d'oro ll. 615 s. 19 Trovo che abo inn uno paio di vacche a Chalcinaia fior. 12 d'oro, ll. 38 s. 2 Monta ll. 3642 s. 16 pi-
[p. 207]
1347 Trovo ch'abo in de la prestanza che rende Benedetto Puccio di Benetto fior. 32 d'oro s. 24 pi- ll. 102 s. 16 Trovo ch'abo in de la prestanza del grano, fior. 25 ll. 79 s. 7 Trovo ch'abo in de la prestanza de la vena vecchia, fior. 1259 d'oro valno s. 13 1/1 l'uno, monta ll. 849 s. 16 Trovo ch'abo a ricievere di pigione di tempo passato abattendone fior. vinti d'oro che ci avea sopra paghato Giovanni di Pericciuolo ll. 88 s. 6 Trovo ch'abo in lb- 100 di Bigio ll. 22 s. 4 Trovo ch'abo in saccha voite e invoglie e fune ll. 15 s. 17 Trovo ch'abo in dd (denari) con (tanti) fior. 10 d'oro ll. 31 s. 15 Trovo ch'abo avere da ser Ranieri di Buttaro ll. 15 Trovo ch'abo guadagniato del grano fior. 40 d'oro ll. 127 Monta ll. 1332 s. 1 pi- Monta in somma ciò che abiamo ad avere ll. 22329 s. 18 pi- Monta ciò che debo dare ad altrui chome pare innanzi una carta ll. 9191 s. 13 pi- Restami netto per questo anno paghato ogniomo, ll. 13138 s. 5 pi-
[p. 208]
1347 Quello che dobiamo dare ad altrui in questa Ragione Quello che debo dare in del libro Grande del B: Trovo che debo dare a Monna Tora di Gianni Bonchonte fior. 200 d'oro e per lo pro di mesi 9, fior. 10 d'oro ll. 666 s. 16 Trovo che debo dare a Cholo di Farchone e a Lelluccio Mighele fior. 145 d'oro e di pro per anni du' finiti a di 27 di giugnio 1347 anni, fior. 19 d'oro, valno ll. 520 s. 14 Trovo che de' avere Cholo di Farchone e Lellucio Mighele s. fior. 107 d'oro e ll. 155 pi- e fior. 6 d'oro di pro, monta ll. 513 s. 15 Trovo che debo dare a ser Dino Dutti da San Gimignano fior. ciento d'oro e fior. otto d'oro di pro, ll. 342 s. 18 Trovo che debo dare a Guilliermone Bramando chatalano ll. 195 s. 1 bu-mon. ll. 359 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro fior. 302 d'oro ll. 958 s. 17 Trovo che debo dare a Cione di Salmulo ll. 171 s. 19 bu-mon ll. 316 s. 10 Trovo che debo dare a Bernotto del Grillo fior. 300 d'oro e di pro fior. XV d'oro ll. 1000 s. 2 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro fior. 200 d'oro e di pro di fior. 500 d'oro per mesi 5, fior. 20, monta fior. 220 d'oro ll. 698 s. 10 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Butarro, fior. 504 d'oro ll. 1600 s. 4 Trovo che debo dare a Cholo di Farcone, fior. 100 d'oro e di pro per mesi 4, fior. 3 d'oro ll. 327 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro fior. 212 d'oro e di pro per mesi 3, fior. 5 ll. 689 Trovo che debo dare a messer Bonagiunta da Chalcinaia fior. 100 d'oro e di pro per mesi 6, fior. 5 monta ll. 333 s. 7 Trovo che debo dare a messer Piero di Albiso da Vicho fior. 100 d'oro e di pro fior. 5 d'oro ll. 333 s. 7 Monta ll. 8660 s. 0 pi-
[p. 209]
1347 Trovo che debo dare a piò persone in del Quadernetto del M. ll. 223 s. 9 Trovo che debo dare a Guido Nosi da Firenze che mi aveva soprapaghato d'una ragione ll. 30 s. 9 a fior. ll. 65 s. 7 Trovo che debo dare a Neri Ciardini fior. 72 d'oro ll. 228 s. 12 Trovo che debo dare a Lotto e a ser Duccio, ll. 14 s. 5 Monta ll. 531 s. 13 pi- Monta in somma ciò che debo dar altrui ll. 9191 s. XIII pi-

12. Ricordi delle operazioni finanziarie di ser Biagio


[p. 210]
Anni 1334 Lo Chomuno di Pisa mi dee dare a dì XVIII di novembre anno trecentotrentaquattro li quali coprai da Michele fi [glio] di Lapo di feci de la chapella di sa [n] to bastiano in chinsicha in fio. sesenta d'oro fio. d'oro LX li quali fio. lo sto. Michele aveva a ricievere sopra la prestanza de le ghabelle del quale s'era ricevuto fio. XXX de li quali fio. sono isscritti al sto. Mighele in santo xfano in chinsicha fene car [ta] ser guido merolla Ghostòno ll. 36 [Note:

. segue, nel codice, una carta strappata

] 1332 anni Nieri di buttaro mi dee dare a di 1 di genaio anni mille trecento trentacinque li quali dee avere da Guidone Fabuglia lo sto. dì in s. per una vendita di fior- cinquecentocinquanta sette che io fei al sto- Guidone di quelli de le ghabelle per ss XXX l'uno a ss LVIII lo fio a dì XXIII di dicembre anno mille trecento trenta du' fio. d'oro CCLXXXVIII s. VI fene carta ser guido Merolla dei sto. fio. a dì 23 di dicembre 1332 che Guidone li dovesse dare a Nieri Nieri sto. li dee dare a noi quando li avrà dal sto. Guidone e noi innansi Li sto. fio. n'è isscritto nieri di butaro che debia avere da Guidone sto. in de libro suo grande a fo. 22 Anne date lo sto. a dì VII di genaio anno trecentotrentacinque li quali d/ ebe da Guidone fabuglia in fio. dugento ottanta otto d'oro e in ss sei di pi- fio. d'oro CCLXXXVIII s. VI
[p. 213]
Lo chomuno di Pisa ci dee dare a dì XXII di marzo anno trecento trenta uno per chè comprai da Maseo fi [glio] di Vanni amendatore de la chapella di santo Masseo fior. d'oro XIIII li quali lo sto. Vanni e maseo, avea in de le prestanse che se n'è asegniata le ghabelle dei quali n'avea ricevuto ss XV per fior. li quali fior. diceno a Teccia e sono suoi Fene car [ta] Guido Merolla Ghostòno ll. 10 s. 12 E dee dare a dì VI d'aprile che coprai da mess. Andrea Rosso de Gualandi de la Chapella Santo Chosme li quali lo sto. avea in de la sta. prestanza fior. d'oro IIII dei quali lo sto. aveva auto fior. XV per fior. Fene car [ta] ser Guido sto. dice la car- a recto d/ Ghostòno ll. 2 s. 18 [Note:

. segue, sul codice, una carta bianca

] Lo chomuno di Pisa mi dee dare a dì X di marzo anno trecento trenta uno li quali paghai per Nicholao Carattelli da Lucha per una prestanza che fu posta a' Luchesi de la quale n'è asegniata lo terzo de la nintrata de la vena del ferro de la quale prestanza n'è richoglitore Vanni di Cholo in fior. cento cinquantotto che funo posti al sto. Nicholao pagai a Vanni richoglitore fior. d'oro CLVIII Fene car- Feo da Fagiano not [aro] a la sta. prestanza E dee dare a dì XIII di marzo che pagai a Vanni sto. per Puccinello Cholucci da Luccha fio. d'oro XVIII Fene carta Feo sto. Ghostòno tutti fior. 116 s. 44 Abo auto da Nieri di Butaro feciale creditore de la sta. prestanza in tre paghe in fior. cento settanta sei fio. d'oro CLXXVI
[p. 214]
[Note:

. segue, sul codice, una carta strappata

] Chonperai io Biagio a dì XXVIII di febraio anno trecento trenta uno da Mighele Pancia fi [glio] che fu di mess. Giovanni Pancia di Santo chimento fio. d'oro CXXX s. XLI d. 8 li quali lo sto. suo padre avea in de la prestanza che se n'è asegniata le gabelle de quali fio. lo sto. Mighele avea ricevuto paghe e io ss XV p fio e venduto la quarta pagha La quale co [m] pra fei dire in Nieri di Butaro - fene car. Guido Merolla - paghatore Lotto fi [glio] di Nieri da monte isschudaio lo quale disse ch'era [e] mancipato da suo padre ghostono ll. 60 s. 2 Abo auto da Nieri di Butaro ch'ebe da ser Betto Agliata e da Choscio grisso per la quinta pagha dei sto. fio. CXXX ll. XXXII ss. X Abo auto da Nieri li quali fei vendere a Richardino da Massa e li d [enari] che si vendeeno si mi diè a me Biagio lo sto. Nieri di quelli de le ghabelle fio. d'oro CXXX s. 41 d. 8
[p. 215]
Ceo di Ghano dee avere a dì XXIIII di dicembre anni mille trecento vinti sette che mi diè in tot- lo sto. di in fio. trecento d'oro fio. d'oro CCC fene carta ser Francescho del Patieri E dee avere a dì 1 di Marzo anno trecento trenta uno che mi prestò in fio. cento d'oro fio. d'oro C Abo dato al sto. a dì XXIIII di dicembre anni mille trecento vinti otto per lo guadagnio dei sti. d [enari] fio. trecento p uno anno finito lo sto. dì fio. d'oro XXIIII Abo dato al sto. Ceo per lo pro dei sti. fio. trecento p/ uno anno finito a dì XXIIII di dicembre 1329 fio. d'oro XXIIII Abo dato al sto. Ceo per lo pro dei sti. fio. p/ uno anno finito a dì XXIIII di dicembre 1330 anni fio. d'oro XXIIII Abo dato a Ceo sto. a dì 27 di Novembre anno trecento trenta tre per lo guadagnio dei sti. d/ fio. quatrocento per du' anni e per mesi du' e d/ 8 piò li fio trecento arechandoli tutti in chalende marzo 1332 e pagato lo pro in fine al sto. dì fio. LVIIII e s. XVIII d. VIIII d'oro Abo dato al sto. a dì XXVI d'oghosto anno trecento quaran tatre che diei ad angiulo Tosi e ai fratelli lo sto. dì in fio. cento d'oro fio. C E chasosi la car- dei fio. cento; chasòla Chopo da Chalcinaia lo sto. dì Abo dato a lo sto. a dì III di Marzo anno trecento quaranta tre li quali diei a Bonuccio di Noccho Cardonanieri a dì sto. in fio. trecento d'oro fio. CCC d'oro Chessòsi la car- di fio. trecento d'oro; chassola Francescho di ser Arrigho del Pattieri lo sto- dì [Note:

. segue, sul codice, una carta bianca

]
[p. 216]
anni 1331 Lo chomuno di Pisa mi dee dare a dì XIII di febraio che paghai p/ lui ad Andrea Pedone ricevitore d'una prestanza che si puose in Pisa de fio. vintimilia li quali paghai p/ Vanni Boticella de la Chapella di santa Lucia dei chapellari, in fio. quindici fio. d'oro XV fene car- Vanni di nigore not/ del sto. Andrea a la ditta prestanza, Ghostòno fio. 9 d'oro E deemi dare lo sto. Chomuno a dì XIIII di febraio in fio. venti quatro d'oro li quali paghai p/ Gnieri de le Sendada lo sto. fio. d'oro XXIIII fene carta Vanni sto ghostono fio d'oro XVI E deemi dare lo sto. Chomuno lo sto. dì in fio. dicesette li quali paghai p/ Ceccho de la Seta da Santa Viviana lo sto. dì fio. d'oro XVII fene carta Vanni sto ghostono fio XI e s XX E deemi dare lo sto. Chomuno a dì XVI di febraio in fio. diece d'oro li quali paghai p/ Guiduccio Grandini da santo Lucha lo sto. dì fio. d'oro X fene carta vanni sto.; ghostòno fio. 6 s. 40 E deemi dare lo sto. chomuno lo sto. dì li quali paghai ad Andrea sto. p/ Bove sardo da Santa Andrea in Chinsicha fio. d'oro XI fene carta vanni sto.; Ghostòno fio. 7 e s. 20 E deemi dare lo sto. chomuno lo sto. dì fio. undici li quali paghai ad Andrea sto. per Cholo di Siedato da santa Maria Madalena fio. d'oro XI fena car- Vanni sto. sensale Lapuccio; ghostòno fio. 7 s. 20 Monta fio. 88 ghostòno fio. 57 s. 40
[p. 217]
E deemi dare lo sto. Chomuno a dì XVI di febraio f. d'oro dicesette f. d'oroXVII li quali pagai ad Andrea sto. per Fanuccio de le Sendada da Sta Viviana Fene carta Vanni sto, sensale Lapuccio; Ghostòno f. XI s. 20 e deemi dare lo sto. Chomuno f. d'oro sei f. d'oro VI li quali pagai ad Andrea sto. per Tone di Feretto da Sto Marcho in Chinsicha Fene carta Vanni sto, sensale Lapuccio; Gostò L. 10 e deemi dare lo sto. Chomuno lo sto. dì f. d'oro VI f. d'oro VI li quali pagai ad Andrea sto. p/ Puccio Migliarini da Sto Martino in Chinsicha Fene carta Vanni sto., sensale Lapuccio; ghostòno f. 4 e deemi dare lo sto. chomuno lo sto. dì f. trentaquatro f. d'oro XXXIIII li quali pagai p/ mess. Guido del Pellaio da Sto Cristofano in Ponte Fene carta vanni sto., sensale Lapuccio; gostòno f. XXII e s. XL e deemi dare lo sto. Chomuno, lo sto dì f. trentadu f. d'oro XXXII li quali pagai ad Andrea sto. per l'erede di Nanni Bonagiunta da Santo masseo Fene carta Vanni sto., sensale Lapuccio; ghostòno f. XXI e s. 20 e deemi dare lo sto. chomuno lo sto. dì f. vintisei f. d'oro XXVI li quali pagai per Andrea Tebaldi da Santo selio Fene carta Vanni sto., sensale Lapuccio, Gostòno f. 17 e s. 20, gostòno sensaria L. 2 s. 12 d. 6 Monta f. 121 ghostòno f. 81 s. 32 d. 6 [Note:

. seguono, sul codice, due carte bianche

] anni 1329 Ceo di Ghano dee avere ch'ebi da Nieri di Ciardo Buttaro e da Andrea Gambacorta venditori de la prestansa per f. 28 d'oro e per f. a s. 5 p./f. L. VII s. III d. III e dee avere lo sto. a dì XII di dicembre ch'ebi da Guidone Fabuglia e da venditori de la prestanza che n'è assegnata le ghabelle per f. 6 L. XVII s. V e dee avere lo sto. a dì XIII di febbraio anno ditto ch'ebi per loro da Nieri di Butaro e da Andrea Gambacorta venditori de la prestanza per una pagha per f. 28 s. 13 a s. 10 p/s. 10 L. XIIII s. 7 e dee avere a dì XII di marzo anno ditto ch'ebi da Nieri e da Andrea sto per una pagha a s. X me- d. tre L. XIII s. XIIII d. XI e dee avere lo sto. a dì XXVIII di marzo anno 1330 li quali ebi da Lando di Grasso per L. 140 che ò in de la dovana del sale, deo a loro L. CVII e dee avere a dì XIII di giugno anno ditto ch'ebi da Nieri e da Andrea per una pagha L. XIIII s. II e dee avere a dì XXXI d'oghosto ch'ebi dai sto. per una paga L. XV s. II Monta L. 89 s. 5 d. 1 abo dati a li sti. a dì 1 di marzo 1331 f. LXXXVIIII s. V d. 1
[p. 218]
anni 1346 mess. Piero e mess. Francescho di mess. Albiso da Vicho deeno avere a di V di gennaio anno trecento quaranta sei, li quali ci dieno in compagnia lo sto. dì f. ciento d'oro f. C d'oro Fene carta ser Vanni Barbanese notaro de la Cappella di San Sisto Abo dato a dì per lo guadagno dei sti den. p. uno anno che finì a di V di gennaio 1347 anni f. VII d'oro Abo dato a dì XVIII di magio 1349 p/ lo guadagno dei sti. den. p. uno anno finito a dì V di gennaio 1348; Guido dieli a mess Piero in palagio. f. VII d'oro Abo dato a dì V di febraio anno trecento quaranta nove per lo guadagno dei sti. den. p. uno anno finito a dì V di gennaio 1349 anni; Dieli in sua mano io Guido p/ ordine di ser Biagio f. VII d'oro Abo dato a dì XXIIII di gennaio anno trecento cinquanta p/ lo guadagno dei sti. den. p. uno anno finito a dì V di gennaio sto. ; dieli Guido in sua mano f. VII d'oro Abo dato al sto. mess Piero a dì X di marzo anno 1351 p. lo guadagno d'uno anno finito a di V di gennaio anno 1351 f. sette d'oro f. VII d'oro Abo dato a mess Piero sto. p. tre anni e ogni anno a R/ di sette fio. , finiti a dì V di gennaio 1354 anni f. XXI Abo dato al sto. a dì … di febbraio per lo provvedimento dei sti. den. p. uno anno finito a dì 5 di gennaio 1355 anni f. VII d'oro Abo dato al sto. a dì XXII di giugno in cont/ f. cento d'oro f. C d'oro Chassosi la carta lo sto. dì anno 1356. Abo dato p/ lo provedimento dei sti den p/ mesi V i/i f. III d'oro anni 1329 L'erede di ser Simone Ropa dee avere a dì XVIIII di dicembre anno trecento dicenove che mi dieno in compagnia lo sto. dì in L. trecento L. CCC Fene carta Ceccho di Fasio notaro de la Corte e dei pupilli li quali denari presi a termine uno anno Abo dato a Giovanni figliuolo che fu di ser Simone sto. a dì XXI di novembre anno MCCCXXXII li quali li diei p/ dare a pagare la dote de la sua suora charnale ch'à maritata a Mateo di Nocho di Pelegrino in f. centotre d'oro e in L. CCC Fene carta ser Ghino di Noccho di Pellegrino de la Chapella di Santo Martino di chinsicha lo sto. dì. Abo dato a monna Cia di mess. Albiso da Vicho a dì XV d'ottobre anno trecento quaranta quatro f. cento d'oro f. C d'oro Chassosi la car- in f. cento p/contracarta che la fe' Giovanni di Simone de le Forchettine de la Chapella di San Piero lo sto. dì Abo dato a … a dì XVI di luglio anno mille trecento quarantanove che li diei io Guido in cont/ in f. ciento d'oro f. C d'oro Chassosi la carta a di XVI di luglio 1349 anni di tutta la somma chassosi p/ ser Vanni notaro di Gello de la Chapella di Santo Lorenzo a la rivolta
[p. 219]
Abo dato a dì XXVIII di marzo anno 1345 li quali diei a mess Piero suo figliuolo p/ lo compimento del guadagnio dei sti. den. p/ anni due che finirono a dì XIIII di febraio 1344 anni f. XV d'oro a f. diecie auto innanzi chome pare p/ lo quadro netto de … de la Bottegha del taglio f. XXV d'oro Abo dato in piò volte a mess. Piero e a mess. Franciescho p/ lo guadagno dei sti. den. p/ anni tre che finirono a dì … di febraio 1347 anni f. XXI d'oro Abo dato a dì XVIII di marzo 1349 p/ lo guadagnio dei sti den. p/ uno anno finito a dì XIIII di febraio 1348 f. VII d'oro anni 1329 Nieri di Lotto da Baldicerone di Chasa Alberti, dee avere a dì 1 di dicembre anno trecento vinti nove che mi prestò in contanti lo sto. dì in f. 150 d'oro f. d'oro CL Fene carta ser Betto di ser Palmieri da Chapanuli, termine un anno. Abo dato a Nieri a dì XX di genaio anno trecento trenta f. centocinquanta d'oro f. d'oro CL Chassosi la carta lo sto. dì. Mona … di mess. Albiso da Vicho e ser Villano di Ventura da Piombino deeno a dì XIIII di febraio 331 che mi dieno in conpagnia lo sto. dì in f. dugento d'oro, termine un anno, f. d'oro CC Fene carta ser Gherardo da Buti. Abo dato a ser Villano sto. a dì 4 di marzo 1332 per Guido in f. d'oro 14 li quali li mandai per lo pro' per uno anno finito a dì XIIII di febraio 1332 f. d'oro XIIII Abo dato a ser Villano sto. a dì IIII di marzo anno 1333 p/ Guido in f. d'oro quattordici li quali mandai p/ lo pro' dei sti. den. p/ uno anno finito a dì 14 di febraio 1333 f. d'oro XIIII Abo dato a Ser Villano sto. a dì X di marzo 334 p/ lo guadagno del sto. f. p/ uno anno, finito a dì 14 di febraio 1334 f. d'oro XIIII Abo paghato monna Van del pro' dei sti. den. fine a dì 14 febraio 1342 àe auto in soma p/ questi otto anni f. d'oro CXII anni 1326 Abo dato a Giovanni di Corte marito de la nostra Giovanna L. CCCCLXX s. XIII d. VII Giovanna di Vanni delle Brache dee avere a dì 1 d'ottobre anno 1325 la quale ebe dai suoi lo sto. dì L. CCCLXXV s. XVI d. VIIII pi- e dee avere lo sto. a dì 1 d'otobre 1327 p/ lo pro' dei sti. d/ p/ uno anno finito lo sto. di a R/ d'otto p/ cento L. XXXII s. X pi- e dee avere a dì 1 d'ott. 1328 p/ lo guadagno di L. 414 p/ un anno finito lo sto. dì. L. XXXIII e dee avere a dì 1 d'ottobre 1329 p/ lo guadagno di L. 400 p/ 1 anno finito lo sto. dì. L. XXXII e dee avere a dì 1 d'ottobre 1330 p/ lo guadagno di L. 430 p/ 1 anno finito lo sto dì. L. XXXIIII s. VIII
[p. 220]
e dee avere a dì 1 d'ottobre 1331 p/ lo guadagno di L. 460 p/ un anno L. XXXVI s. XVI e dee avere p/ lo tempo dei sti. den. p/ due anni li quali si compiono a chalende d'ottobre 1333 L. LXXVIIII s. XVII Abo dato a la sta, a dì 1 d'ottobre 1331 anno, che puosi per auti la nostra ci dovea dare in del quadernetto del C a 16 carte. L. LXXV s. VIIII Resta L. 499 s. 1 d. 9 Abo dato a dì 1 di febraio anno 1333 li quali quosi per auti landove a dare in del quadernetto del L a 78 car- L. XXIII s. VIII d. 4 anni 1326 Mess. lo priore di Nichozia dee avere a dì XVII di novembre anno 326 che mi diè in chompagnia in terra in de le mie botteghe lo sto. dì, li quali den/ erano iscritti in del Libro de le pocesione a 56 carte in f. dugento d'oro f. d'oro CC termine un anno. Fene carta ser Betto notaro da Chapannuli lo sto. dì, dice la carta. Abo dato al sto. a dì II di dicembre anno 327 p/ lo guadagno dei sti. fio. per uno anno finito a dì XVII di novbre 1327 p/ frate Daddo f. 14 d'oro f. d'oro XIIII Abo dato al sto. a dì X di genaio anno 328 p/ lo guadagno dei sto. fio. p/ uno anno finito a dì XVII di novbre 1328 p/ Guido in f. 14 d'oro f. d'oro XIIII Abo dato al sto. dì XXVIIII di nov 1329 p/ lo pro' dei sti. fio. p/ uno anno a dì XIII finito in chalende dicenbre anno ditto f. d'oro XVI Abo dato al sto a dì XXVIIII di nov 1329 in f. dugento d'oro f. d'oro CC e chassosi la carta lo sto. dì. anni 1326 Mess. Albiso de le Stadere dee avere a dì III d'otobre anno 325 che mi diè in chompagnia che dare n'è in oro lo sto. dì in f. cento d'oro la quale R/ era inscritta in del Libro de la pocesione a 75 car-. f. d'oro C termine un anno. Fene carta Andrea di ser Francescho da Chalcinaia. Abo dato al sto. a dì … d'otobre anno 326 p/ lo guadagno dei sti. den. p/ uno anno finito a dì 3 d'otobre anno 326 in f. otto d'oro f. d'oro VIII Abo dato al sto. a dì XV d'otobre anno 327 p/ lo guadagno dei sti. den. p/ uno anno finito a dì III d'otobre 1327 li quali diè a me d'Albiso suo nipote in f. otto f. d'oro VIII Abo dato al sto. a dì XIIII di novembre anno 328 in f. cento d'oro f. d'oro C Abo dato al sto. a dì XI di genaio 1328 p/ lo guadagno dei sti fio. in fine a dì XIIII di novembre 1328 p/ Guido in f. otto d'oro f. d'oro VIII anni 1326 Mess. Nino de li Orlandi dee avere a dì XII di genaio anno 318 che mi diè in compagnia a quello guadagno che dare n'è in oro in f. cento d'oro li quali d/ erano isscritti in del Libro de la pocesione a 72 car- f. d'oro C
[p. 221]
Fene carta ser Noccho di Chastiglione notaro. Abo dato al sto. mess Nino lo guadagno dei sti. fio. p/ anni sette che finirono in dì XII di genaio 1325 f. d'oro LVI Abo dato al sto. a dì XX di genaio anno 326 p/ lo guadagno dei sti. fio. p/ uno anno finito a dì XII di genaio anni 1326 in f. otto d'oro f. d'oro VIII Abo dato al sto. a dì XIII di febraio anno 327 p/ lo guadagno dei sti fio. p/ uno anno finito a dì XII di genaio 1327, port- Guido, in f. otto d'oro f. d'oro VIII Abo dato al sto. a dì XVI di novenbre anno 1328 li quali demo a Vanni di ser Limone di Stefano p/ loro in f. cento f. d'oro C Abo dato al sto. a dì XXVI di genaio anno 328 lo pro' di f. cento d'oro p/ uno anno finito a dì XII di genaio sto. in f. otto d'oro, port- Guido, f. d'oro VIII anni 1326 Monna Tedda moglie che fu di Cholo Ghalletto de la Chapella di Santo Piero a la Scha e figlia che fu d'Andreotto di Bernardino dee avere a dì VII di magio anno 326 , li quali m'imprestò per lei Andreotto suo fig- lo sto. dì in f. cento d'oro a quello guadagno che dare n'è in oro f. d'oro C Fene carta Jachopo da Chalcinaia notaro, a dì XV di giugno 1326, la quale R/ era isscritta in del Libro de le pocesione a 64 car-, termine un anno. Abo dato a la sta. a dì XV di magio anno 327 p/ lo guadagno dei detti fio p/ uno anno finito a dì VII di magio 327, port- Andreotto suo fig/, in f. otto d'oro f. d'oro VIII Abo dato a lo sto. a dì XIIII di magio anno 328, li quali diei ad Andreotto Galletto ed a lo fratello suoi in f. cento otto d'oro f. d'oro CVIII E chassò nomi la car- chome prochuratore de la sta. Mona Tedda loro madre. Al nome di Dio e di guadagno questi sono li denari che io Biagio abo in de le prestanze del Chomuno e da chui si comprarono e che ghòstano: chomprai da Balduccio d'Albissello da Canpo a dì XV di novembre 1329 f. d'oro VII s. VII d. IIII li quali lo ditto Balduccio avea in de la prestanza che si puose in Pisa per riconprare li diritti, la quale prestanza rende Nieri di Butaro e Andrea Gambacorta de quali fio. lo ditto Balduccio avea ricevuto s. X p/ fio. ghostòno L. XI s. X d. VIII Fene carta Andrea da Chalcinaia, dice la carta in Teccia mia. Abo auto da Nieri di Buttaro e da Andrea Ghambacorta a dì V di dicembre p/ una pagha, L. I s. XVI d. IIII Abo auto dai sto. a dì 14 di genaio anno ditto una pagha a s. X p/ fio. L. III s. XI Abo auto dai sto. a dì VIII di marzo anno ditto una pagha s. 10 p/ fio. L. III s. XI Abo auto dai sto. in du' paghe a s. XX p/ fio. L. VII
[p. 222]
Abo auto dai sto. in una pagha, a s. 7 d. 2 p/ fio. L. II s. XII Abo auto p/ lo guadagno dei sto. d/ a s. 4 d. 1 p/fio L. I s. X anni 1329 lo Chomuno di Pisa mi dee dare a dì XIII di novenbre anni 1329 f. d'oro VIII li quali f. otto comprai da Ceccho e Meo fratelli figlio ed eredi di Puccio di Ventura da Vicho li quali li sto. aveano prestato den/ al chomuno p/ una prestanza che si puose in chontado di f. vintimilia d'oro de la quale n'è assegniata la ghabella ed è renditore Guidone Fabuglia e Nino de la Vaccha. Fene carta Checco Morella, dice la carta in Teccia mia; ghostono L. VIII e dee dare lo sto. dì XXVI di novembre anno 329 , li quali conprai f. d'oro XVII da Guido Cierno di Giunta fabro da Vicho lo quale lo sto. aveva in de la prestanza che si puose in del contado. Fene carta Ceccho sto., dice la carta in Teccia, pagatore Giunta di Buccelo di Giunta fabro da Vicho, ghostòno L. 17 s. 17 e dee dare lo sto. dì XXVI di novenbre 1329, li quali conprai da Giunta di Buccelo di Giunta fabro da Vicho, lo quale avea in de la sta. prestanza f. d'oro VIII Fene carta Francescho sto., dice la car- a Teccia, pagatore Guido di Ceno di Giunta fabro da Vicho gostò L. VIII s. VIII e dee dare a IIII di dicenbre anno 1329 li quali conprai da Vanni di mastro Jachopo da Vicho li quali lo sto. anni avea in de la prestanza di f. vintimilia f. d'oro VI Fene car- Francescho sto, dice la carta a Teccia, ghostò L. 6 s. 6 Monta f. 39, ghostòno L. 40 s. 11 anni 1329 e dee dare lo sto. a dì XII di dicembre anno 329 , li quali comprai da Guiduccio figlio ed erede d'Andreuccio di Guido li quali fio. avea in de la sta. prestanza. f. d'oro VI Fene carta Andrea da Chalcinaia, dice la carta a Teccia, paghatore Ghuccio Cuarata da Santo Andrea in Chinsicha, ghostòno L. 6 s. 12 e dee dare a dì XIII di dicenbre anno ditto f. d'oro X li quali conprai da Noccho di Ganni Marcini del Chomuno d'Appiano li quali lo sto. Noccho avea in de la prestanza di f. vintimilia d'oro del contado. Fene car- Andrea da Chalcinaia, dice a Teccia, ghostòno L. 10 s. 15 e dee dare lo sto. a dì XXIIII di dicenbre anno ditto f. d'oro XXI li quali conprai da Mone figlio che fu di Vanni Putido li quali lo sto. avea in de la prestanza di f. vintimilia d'oro del contado. e dee dare lo sto. a dì XXIIII di dicenbre anno ditto Fene car- Andrea sto di la car- a Teccia,
[p. 223]
ghostòno L. 21 s. 7 e dee dare lo sto a dì XXVIII di dicembre anno ditto li quali f. d'oro VI conperai da Rosso Alberti chalsulaio da Santo Chasciano di Valdarno li … lo sto Rosso avea in de la prestanza di f. vintimilia d'oro. Fene carta Guido Merolla, dice a Teccia, ghostòno L. 6 s. 5; paghatore Dato di Matteo da Santa Maria a Trebio. Monta f. 43, ghostòno L. 44 s. 19 anni 1329 Lo Chomuno di Pisa mi dee dare a dì XXVIII di dicembre anno ditto f. d'oro VIII li quali conprai da Dato e da Guido fratelli eredi di Matteo di Dato da Santa Maria a Trebio di Valdarno, li quali li sto. aviano in de la prestanza di f. vintimilia d'oro. Fene carta Guido Merolla, dice a Teccia, paghatore Rosso Alberti, chalsulaio da Santo Chasciano, ghostòno L. 8 s. 6 d. 8. e dee dare lo sto. dì XXVIII di dicenbre anno ditto f. d'oro VIII li quali conprai da Menicho di Cione di Via Passanti de Chascina carta Guido Merolla, dice Teccia, paghatore Petro di Tomeo da Cascina, ghostòno L. 8 s. 6 d. 8. e dee dare lo sto. dì XXVIII di dicenbre anno ditto f. d'oro VI li quali conprai da Petro di Tomeo da Chascina Fene carta Guido Merolla, dice a Teccia, paghatore Menico di Cione da Chascina, gostòno L. 6 s. 5 e dee dare lo sto. dì XXVIII di dicenbre anno ditto f. d'oro VIII li quali fio. conprai da Nanni di Chelo da Chascina lo sto. dì Fene carte Guido sto, dice a Teccia, paghatore Petro di Tomeo da Chascina, gostòno L. 8 s. 6 d. 8. Monta f. 30, gostòno L. 31 s. 5 anni 1329 E dee dare lo sto. a dì XXVIII di dicenb anno ditto f. d'oro VI li quali fio. conprai da Colo di Puccio da Chascina. Fene carta Guido Merolla, dice la carta a Teccia, paghatore Vanni di Nieri da Chaneto da Santo Andrea in fuori porta, gostòno L. 6 s. 5 E dee dare lo sto. a dì XXI di dicenb anno ditto f. d'oro VI li quali fio. conprai da Colo di Puccio da Chascina. Fene car- Andrea da Chalcinaia, dice a Teccia, gostòno L. 6 s. 2 e dee dare a dì VI di febraio anno ditto f. d'oro VI li quali conprai da Puccio di Franchino di Santo Lorenzo a le corte Fene car- Francescho sto, dice a Teccia gostòno L. 5 s. 9
[p. 224]
e dee dare a dì XV di febraio anno ditto f. d'oro IIII li quali conprai da Pauluccio di Francesco del sto. Chomuno Fene car- Francescho sto., dice a Teccia, gostòno L. 3 s. 12 e dee dare a dì XIIII di marzo anno ditto f. d'oro VI li quali conprai da Tone figlio che fu di Vanni di Puccio da Gello Fene car- Francescho sto, di' la car- a Teccia, gostòno L. 5 s. 8 Monta f. 28, gostòno L. 26 s. 6 anni 1329 Lo Chomuno di Pisa mi dee dare a dì XVIII di nov. anno 1329f. d'oro III li quali fio. conprai da Giusto di Pellegrino mulinaio de la chapella di Santo Vito, li quali lo ditto Giusto avea in de la prestanza di f. vintimilia che n'è asegniata la ghabella e n'è renditore Guidone Fabuglia e Nino del Vaccha. Fene carta Francescho Merolla, dice la car- a Teccia, gostòno L. 3. e dee dare a dì XXI di nov 1329 li quali conprai da Vanni che fu di Maso della Chapella di Santo Matteo. f. d'oro X Fene car- Andrea da Chalcinaia, dice la carta a Teccia, gostòno L. 10 s. 6 e dee dare lo sto a dì XX di nov. anno ditto f. d'oro IIII li quali conprai da Gardone notaro da Ripuli de la chapella di Santo matteo. Fene car- Francescho Merolla, dice la car- a Teccia, gostòno L. 4. somma f. 17 d'oro li sto. sono posti a Teccia in Santa Cecilia. Sono f. 17, gostòno L. 17 s.6 anni 1329 lo Chomuno di Pisa mi dee dare a dì XXX di novembre anni 329 f. d'oro LXI li quali fio, conprai da Mighele Diedi chaciaiolo da Santo Martino a la pietra, li quali lo sto. avea in de la prestanza di f. settantamilia d'oro. Fene car- Francescho Merolla, dice la car- a Teccia, gostòno abattuti s. 5 p/ fio che avea auto, L. 56 s. 8 d. 6. e dee dare lo sto. a dì XXX di novenbre sto. f. d'oro XIIII li quali conprai dal sto Mighele li quali avea in de la prestanza in f. trentamilia d'oro che vendea Simone Lambertuccio Fene car- Francescho sto. dice la car- a Teccia, gostòno abattendo s. 5 p/ fio. ch'avea auto, L. 12 s. 19 e dee dare lo sto. a dì VII di dicenbre 1329 f. d'oro XX li quali conprai da Borghetto e da Rosso suo fig- de la chapella di Santo Gilio li quali aveano in de la prestanza di f. vintimilia d'oro. Fene car- Francescho sto., dice la car- a Teccia, gostòno L. 23.
[p. 225]
e dee dare lo sto. a dì VII di dicenbre anno ditto f. d'oro XV li quali conprai da Rosso di Borghetto de la chapella di Santo Gilio li quali lo sto. avea in de la prestanza di f. trentamilia Fene car- Francescho sto., dice la car- a Teccia, gostò L. 17 s. 5 Monta f. 110, gostòno L. 109 s. 12 d. 6 anni 1329 Lo Chomuno di Pisa ci dee dare a dì X di dicenbre anno 329 f. d'oro XVII li quali fio. comp- da Ucciarello di Ghele da Gaiano li q/ avea in de la prest/ di f. vintimilia d'oro e lo sto. de la Chapella di Santo Martino in chinsicha. Fene car- Francescho Merolla, dice la car- a Teccia, gostòno L. 19. e dee dare lo sto. a dì XV di dicenbre anno ditto f. d'oro V li quali conprai da Guido Montenero de la chapella di Santo Gilio li quali fio. lo sto. Guido avea in de la prestanza di f. vintimilia d'oro. Fene car- Francescho sto., di la carta a Teccia, gostòno L. 5 s. 1 d. 8. e de' dare lo sto. a dì XV di dic. anno ditto f. d'oro VIII li q- fio. conpr/ da Piero di Lavecchio de la chapella di Santo Gilio li quali lo sto. avea in de la prest/ di f. vintimilia d'oro. Fene car- Francescho sto, dice a Teccia, gostòno L. 8 s. 2 d. 8. e dee dare lo sto. a dì XVI di dicenbre anno ditto f. d'oro VII li q/ conprai da Cino di Chelo da Santo Paulo a ripadarno li q/ lo sto. avea in de la prest/ di f. vintimilia d'oro. Fene car- Francescho sto, dice a Teccia, e dee dare lo sto. a dì di dic/ anno ditto f. d'oro III li q/ conprai da Monico Salvati da Tregiaia de la Chapella di Santo Chasciano di chinsicha, fu de la prestanza di f. trentamilia. Fene car- Francescho sto, dice a Teccia, gostòno L. 3 s. 1. Monta f. 40, gostò L. 42 s. 12 d. 4.
[p. 226]
anni 1329 E deci dare a dì XXIII di febraio anno ditto f. d'oro IIII li quali li conprai da Vanni di Cino Charatella de la chapella di Santa Margarita dei quali lo sto. avea ricevuto s. 5 p/ fio. Fene car- Francescho Merolla, dice a teccia, gostòno L. 2 s. 12 e deci dare a dì VIIII di marzo 1329 f. d'oro VI li quali conprai da Vanni Panchaldo de Veschonti li quali lo sto. avea in de la prestanza li quali fio. erano isscritti a Rosello de le Chalse in de la chapella di Santo mighele del borgho. Fene car- Francescho sto., dice la car- in Teccia, gostòno L. 5 s. 8 e deci dare lo sto a dì 28 di marzo 1330 anni f. d'oro VIII li quali conprai da Meo e da Mone fratelli che funo di Puccio di Cholo da Santo salvestro, li quali li sto. aviano ricevuto s. V p/ fio. Fene car- Francescho sto, dice la car- a teccia, gostòno L. 5 s. 8 anni 1333 Ceccho Agliata ci dee dare a dì XVIII di marzo la meità di f. 421 e s. 21 e d. 7 pi- f. CCX e s. XLI d. II pi- li q/ comperò da Masseo Tebaldi de la chapella di Santo Gilio li q/ fio. sono asegniati sopra la ghabella del vino de le carrate dei quali fio. n'avea auto s. 20 del fio. gtostòno L. 320 e Ceccho li dee dare a noi quando li avrà dal chomuno. e dee dare lo sto. la meità di fio. 54 e s. XLI e d' 11 di pi- f. XXVII e s. XX d' VII pi- li q/ fio. conperò da Bartalo Tebaldi li q/ lo sto. Bartalo avea in de la sto. prestanza de quali fio, lo sto. n'avea auto s. 20 lo fio. ghostòno L. 82 e s. 10 somma f. CCXXXVIII ane dato a di XVIIII d'aprile anno 1334 li q/ avemmo da Ceccho sto p/ una pagha di s. V p/fio. p/la quinta pagha L. LVIII s. VII d. VIII ane dato Ceccho a dì XIIII di dicenbre 1334 ch'ebbe dai partitori del sto. diritto p/ lo guadagno a R/ di d/ 8 1/2 p/ fio. L. VIII s. VIII d. VII ane dato lo sto. dì XXIII di genaio 1335 li quali mi fe rendigione dei sto. fio. lo sto. dì. fene car- Betto di Stefano di Bonaiuto di f. 238 d'oro, di quelli de le charate f. CCXXXXVIII [Note:

. seguono, sul codice, due facciate bianche

] anni 1333 Ceccho Agliata mi dee dare a dì XVIII di marzo la meità di f. 78 d'oro che sono asegniati sopra lo diritto de la farina f. XXXVIIII li q/ f. conpero da Masseo Tebaldi de la chapella di Santo Gilio li q/ lo sto avea in de la prestanza dei q/ f. n'avea auto s. XXX p/f. gostòno f. XLI i/i e dee dare lo sto. di la meità di fio. 83 d'oro. Monta f. 80 i/i . ane dato a dì XVIII d'aprile 1334 anno p/ la sesta pagha dei sti d/ a s. VI p/ fio li quali avemmo da Ceccho sto. L. XXIIII s. III [Note:

. seguono, sul codice, una carta bianca e una carta strappata

] anni 1333 Ricordanza de la legittimassione di Guido che si fé p/ lo conte Bertalotto che si fé a dì IIII di genaio de 1333 anni. fene carta Vanni di Nardo, notaro da campo, lo sto. dì a ser Francescho da Fighino da Provenza suo notaro. Sono registrati in su la Corte del ale e autentichati p. mess. Tegrimo di mess. Giovanni Tegrimo e p/ mess. Gherardo Charratella, giudici de la ditta corte, e rigistrati p/ Baldo di ser Upessino e ser Giovanni da Buti e Jachopo Contabetti, notari de la sta. corte. Rigistronsi a dì VIIII di gennaio anno ditto. [Note:

. segue, sul codice, una facciata bianca

]

13. Bilancio di ser Guido al 1 ottobre 1349


[p. 227]
Anni 1349 Al nome di Dio e dela sua madre santa Maria e di sanità e di guadagnio questa si è la Ragione ched'io Guido de le Brache faccio in chalende d'ottobre di tutti li fatti miei delli anni Mille treciento quarantanove. In del Libro grande del C Trovo ch'abo avere da ser Banduccio Bonconte a 11 car- fior. 105 d'oro ll. 336 Trovo che debo avere da lo herede del Festa Ugolini a 12 car-, fior. 66 d'oro s. 31 pi- ll. 212 s. 15 Trovo che debo da ser Simone di Lambertuccio fior. 4 d'oro s. 9 buo-mon. ll. 13 s. 12 Trovo che debo avere da Niccholao di Vero a 14 car-, fior. XXIII d'oro s. 32 pi- ll. 75 s. 14 Trovo che debo avere da messer Ghottifredi Inperiale in fior. de d [enari] ch'abo in de la vena choi suoi insieme cho'l guadagnio fior. 220 d'oro ll. 704 Trovo che debo avere da Giovanni di Pericciuolo a 7 car-, fior. 249 d'oro s. 32 pi- ll. 798 s. 8 Trovo che debo avere da Cholo da Leguli a 17 car-, ll. 59 s. 16 Trovo che debo avere da ser Giovanni Boccha a 18 car-, fior. XVI d'oro ll. 51 s. 4 Trovo che debo avere d Arrigho da Navacchio a 18 car, fior. 65 doro s. 10 pi- ll. 208 s. 10 Trovo che debo avere da Franciescho di Choscio di Chato fior. 50 d'oro a 18 car-, ll. 160 Trovo che debo avere d'Arrigho da Chapannoli a 19 car-, fior. 2 d'oro s. 5 fior. ll. 6 s. 19 Trovo che debo avere da Franciescho Pipinelli a 19 car-, fior. 26 d'oro ll. 83 s. 4 Trovo che debo avere da Ceo da San Chasciano e Giovanni di Fino a 19 car-, fior. 37 d'oro ll. 118 s. 8 Trovo che debo avere da Ghaddo da Sanchasciano a 20 car-, ll. 42 s. 2 a fior. ll. 92 s. 18 Monta ll. 2921 s. 8 pi-
[p. 231]
1349 Trovo che debo avere da Giovanni di Pericciuolo a 20 car-, fior. 24 d'oro ll. 76 s. 16 Trovo che debo avere da Filippo d Amadore a 20 car-, ll. 20 s. 14 a fior. ll. 45 s. 13 Trovo che debo avere da Funuccio di Giovanni d Arezzo a 22 car-, ll. 36 s. 14 buo-mon. ll. 68 s. 1 Trovo che debo avere da Ceo da Sanchasciano e da Giovanni di Fino a 22 car-, fior. 200 d'oro ll. 640 Trovo che debo avere da Benedetto Boccha a 23 car-, fior. 66 d'oro s. 7 ad oro ll. 212 s. 6 Trovo che debo avere d Antonio di Choluccio de Luccha ll. 15 s. 10 a fior. ll. 34 s. 4 Trovo ched'ò di merchantia e a riceivere in Firenze, fior. 80 d'oro ll. 256 Trovo ched'ò a ricievere in del Libro vecchio de la Crocie da frate Guido Guantaio e da Gharsilio suo figliuolo ll. 150 Trovo ched'ò a ricievere in del sto- libro da lo herede di Churado Inschettino ll. 139 Trovo ched'ò a ricievere in del Libro grande del C de la de la bottegha del taglio, da ser Buono de le Brache fior. 69 d'oro. ll. 220 s. 16 Trovo ched'ò a ricievere d'Arrigho da Chapannoli p/ lo quarto de' denari di Butino da Vada ll. 10 s. 6 Trovo ched'ò a ricievere da Butino da Vada p/ la parte mia ll. 30 s. 18 Trovo inn uno chavallo fior. 50 d'oro ll. 160 Trovo ch'à Pardone de Filettulo, tre vacche e uno vitello, valno fior. 7 d'oro ll. 22 s. 8 Trovo ch'abo a Ripafratta, a Domenicho di Pasquale, una vaccha, fior. 7 d'oro ll. 22 s. 8 Trovo ch'abo a Puccio da San Rimedio, uno acino ll. 12 s. 16 a Nero di Ciuolo da Carraia, una vaccha e uno bue una vitella, e a Martino da Carraia, uno buoi, valno fior. XVIIII d'oro ll. 60 s. 16 Trovo ch'abo chell'à Leone de Santo Pulinario di Barba ricina , una vaccha e du' vitelle, fior. XII. ll. 38 s. 8 Monta ll. 2200 s. 16pi-
[p. 232]
1349 Trovo ch'abo al Ponte ad Era, che lle tiene Bargiella du' vacche e du' vitelle, fior. XVI d'oro ll. 51 s. 4 Trovo ch'abo al Ponte ad Era che lla lo sto-, uno bue ll. 12 s. 16 inn una somiera chel'à lo sto- ll. 5 inn una vaccha e du' vitelle chell' à lo sto- Bargiella, fior. 8 d'oro ll. 25 s. 12 Trovo ch'abo ad avere in del quadernetto del M, ll. 602 s. 19 a ricievere di pigione di tempo passato ll. 352 s. 2 a ricievere in de la bottegha de lo stame che n'ò d'enticha fior. 900 d'oro ll. 2860 Trovo ch'abo a ricievere in de la sta- bottegha fuor del l'enticha fior. 479 d'oro, s. 39 pi- ll. 1535 s. 15 Trovo che debo avere de la sta- bottegha ch'ò paghato a Firenze fior. XII d'oro ll. 38 s. 8 Trovo che debo avere de la sta- bottegha ch'ò paghato per comciatura di panni ll. 10 Trovo che debo avere de la sta- bottegha p/ lo guadagnio p/ la mia parte p/ questi anni finiti a dì 1 d'ottobre 1349 anni, fior. 89 d'oro ll. 284 s. 16 Trovo in d [enari] con [tanti] ), fior. l65 d'oro ll. 528 Trovo che debo avere dal Chomune per la cavallata vecchia ll. 50 Trovo ch'abo a ricievere in de la Massa del Chomuno fior. 1150 d'oro, valno ll. 3680 Trovo ch'abo in de la vena de' Genovesi, fior. 20 d'oro ll. 64 Trovo ch'abo in lana di mezza grana pelusino, cien- 13 libre 31, p/ ll. XI cien- di buo-mon.. Monta a buo-mon. ll. 146 s. 8, valno a pi- ll. 271 s. 11 Trovo ch'abo in lana bigia, libre 96 p/ ll. 9 ciento di buo-mon. monta ll. 8 s. 12 buo-mon. ll. 16 Trovo in saccha otto voite, ll. II di buo-mon. ll. 3 s. 14 Trovo in balle 2 di charte ll. 30 Trovo che debo avere da Giovanni Bonino ll. 9 s. 12 da ser Neri di Pighinzo ll. 10 Trovo ch'abo in chasa panni a vendere e ariento che vale piò di fior- ciento, ma ragiono pure ciento ll. 320 Monta ll. 10860 s. 9pi-
[p. 233]
1349 Trovo ch'abo inspeso in bottegha de lo stame, ll. 5 Trovomi in Chollegholi e in Pisa coppi ottanta d'oglio puro, s. 6 l'uno ll. 24 Trovo in panchacci d'albero, ll. 16 Trovo in saggina, ll. 17 Trovo a ricievere d'Arrigho di Muccio d'Arezzo di pigione ll. 9 da Ghuccio de le Chalse ll. 7 Trovo ch'abo ad avere in del quadernetto de la masnada ll. 6 da Bartalo di Giachomello ll. 12 Monta ll. 96 pi- Monta in soma ciò ched'abo in merchantia e a ricievere chom'è scritto di sopra ll. sedicimilia settanta otto s. tredici pi- ll. 16078 s. 13 Monta ciò che debo dare ad altrui chome pare innanzi una car- ll. quatromilia quatrociento novanta cinque ss sei pi- ll. 4495 s. 6 Restami netto paghato ogniomo, fatta R [agione] in ll. undicimilia cinqueciento ottantatre, s. sette, di pi- ll. 11583 s. 7 pi-
[p. 234]
1349 Quello che debo dare ad altrui Trovo che debo dare a Cholo di Farchone per vino Ciabatto cio p/ l'herede, a libro del B, a 9 car-, fior. 145 d'oro ll. 464 Trovo che debo dare a Cholo sto- lo sto- herede a 48 car- fior. 50 d'oro, ll. 155 pi- ll. 315 Trovo che debo dare a Cholo sto- per lo sto- herede a 47 car-, fior. 43 d'oro, ll. 137 s. 12 Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro, a 53 car- fior. 100 d'oro, ll. 320 Trovo che debo dare a Leonardo Sansa Chatalano ll. 2 s. 3 buo-mon. ll. 3 s. 19 Trovo che debo dare a ser Masseo Ghallo, chome pare al sto- libro, a 55 car-, fior. 200 d'oro ll. 640 Trovo che debo dare a Ceo di Bacciameo Magiulino, chome pare al sto- libro, a 58 car-, fior. 104 d'oro s. 10 pi- ll. 333 s. 6 Trovo che debo dare a messer Piero di messer Albiso chome pare a libro mio de la R [agione] , fior. 100 d'oro ll. 320 Trovo che debo dare in del quadernetto del M a ll. 471 s. 9 Trovo che debo dare a Giovanni de le Brache, per lo testamento di ser Biagio ll. 500 Trovo che debo dare a pulcielle vergogniose por lo testamento di ser Biagio ll. 200 Trovo che debo dare a poveri e altri Giudici per ser Biagio p/ lo suo testamento ll. 385 Trovo che debo dare a merchatanti creditori di Ghuccio de le Chalse, chome pare al mio quadernetto del M ll. 235 Trovo che debo dare a Gene Grande del Rosso p/ la roba mia ll. 25 a Ghaddo Arlotto ll. 11 a Franciescho di Mighele erbaiuolo ll. 14 a Giovanni di Pericciuolo ll. 16 Trovo che debo dare a la bottegha de lo stame p/ panni fior. 30 d'oro ll. 96 Trovo che debo dare a Bacciameo del Tignioso ll. 8 Monta ll. 4495 s. 6 pi-

14. Bilancio di ser Guido al 1 aprile 1351


[p. 235]
1351 Al nome sia di Dio e de la sua madre madonna santa Maria e di tutti li santi e sante di paradiso e di sanità e di guadagnio questa ch'io inscrivo apresso si è la ragione ch'ed io Guido de le Brache faccio de' fatti miei la quale si fa in chalende d'aprile de' mille treciento cinquanta uno anno Trovo ch'abo in lana filata a filatoio del B lb. 889 p/ ll. XIII, s. XVI ciento di buo-moneta ll. CXXII s. XIII Trovo ch'abo in lb. 1126 di lana filata a filatoio de l'A p/ ll. XIII, s. 19 buo-mo-, ciento ll. CXXXIIII s. X Trovo ch'abo in lana filata a filatoio del E, lb. 208 ll. 8 s. 18 ciento, buo-mo- ll. XVIII s. XI Trovo ch abo in lana filata a filatoio del fff, lb. 1420 p/ ll. 6 s. 8 buo-mo-, ciento ll. LXXXX s. XVII Trovo in lana filata a filatoio cimetta, lb. l74 p/ ll. 19 cien. buo-mon. ll. XXXIII s. I Trovo ch'abo in lana bigia a filatoio filata, lb. 102 p/ ll. 19 ciento, buon-mon. ll. XVIIII s. VII Trovo ch'abo in lana bigia a a cardi filata a filatoio de la ragione del A lb. 326 p/ ll. 12 s. 10 ciento buo-mon. ll. XL s. XIIII Trovo ch abo in lana inschardassata cimetta, lb. 78 p/ ll. 15 s. 16 ciento di buo-mon. ll. XII s. VI Trovo pelusino d'Uni, saccha XXII ciento. 31 lb. 64 p/ ll. XVI ciento di buo-mon. ll. DVI s. IIII Trovo ch'abo pelusino d'Uni migliore, ciento 6, lb. 60 p/ ll. 18 ciento, buo-mon. ll. CXVIII s. XVI Trovo ch'abo pelussino di mezza grana e d'Africha lb. 231 p/ ll. 14 ciento di buo-mon. ll. XXXII s. VII Trovo ch'abo in lana di mezza grana migliore saccha 5, cien. XII, lb. 32 p/ ll. XI cien. buo-mon. ll. CXXXV s. X Trovo ch'abo in bigio lungho mezzano lb. 231 p/ ll. 6 ciento, di buo-mon. ll. XIII s. XVII Trovo ch'abo in lana d Uni a uno corpo trattone in pelusino , lb. 475 p/ ll. 6 s. 10 ciento, buo-mon. ll. XXX s. XVII Trovo ch'abo in lana lungha del E in sciolta lb. 374 p/ ll. 5 ciento, buo-mon. ll. XVIII s. XIIII Trovo ch'abo in lana lungha del A, ciento. XI, lb. 28, p/ ll. VIII ciento, di buo-mo- ll. LXXXX s. VI Monta ll. 1418 s. 10
[p. 239]
Trovo ch'abo inn istame filato in pennecchi, del B, lb. 207 a le grosse, sono a le pi-, lb. 258, p/ ll. 61 s. l3, buo-mo-, abattesi per filatura ll. 23 ss. 10 pi-, resta ll. XLVIIII s. II Trovo ch'abo inn istame filato del B, in tele, lb. 78 p/ ll. 27 s. l2 ciento. buo-mo- ll. XXI s. X Trovo ch'abo inn istame filato del A, lb. 120 p/ ll. 23 ciento. buo-mo- ll. XXVII s. XII Trovo ch'abo inn istame filato del fff a ordire e ordito, lb. 164 p/ ll. 12 s. 10 ciento. buo-mo- ll. XX s. X Trovo istame del C, ordito, lb. 53 p/ ll. 15 s. 12 ciento, buo-mo- ll. VIII s. VI Trovo ch'abo istame bigio a filare, fuor dibottegha, lb. 27 a le gr-, p/ ll. 29 s. 10, ciento. buo-mo- meno ss. 67. l/l per filatura di pi-, sono a le picchule, lb. 34 ll. VIII s. I Trovo ch'abo istame del C, a filare, lb. 76 a gr-, sono a le picchule, lb. 95 p/ ll. 15 ciento. buo-mo- meno ll. 7 e ss. 12 pi- per filatura monta ll. X s. III Trovo ch'abo instame a filare del B, lb. 269 a le gr- sono a le pi-, lb. 336 p/ ll. 24 ciento. buo-mo- meno ll. 30 s. 5 pi-, per la filatura, monta ll. LXIIII s. V Monta ll. 742 s. 4 buo-mo-
[p. 240]
1351 Trovo ch'abo in lana lungha del B, ciento. 19, lb. 54, p/ ll. XI ciento, buo-mon. ll. CCXIIII s. XVIII Trovo ch'abo in lana lungha del fff, lb. 207, p/ ll. III ciento, di buo-mo- ll. VI s. IIII Trovo miccino bigio e sucido, a uno corpo, lb. 185 p/ ll. II s. X, ciento. buo-mo- ll. IIII s. XII Trovo miccino del B, netto e a nettare, lb. 536 p/ ll. 7 s. 10 buo-mon. ll. XLIIII s. XIIII Trovo cimatta inschappucciata, lb. 175 p/ ll. 11, s. 10 ciento. di buo-mon. ll. XX s. II Trovo in lana soda cimetta, lb. 58 p/ ll. XI, ciento. di buo-mon. ll. VI s. VI Trovo in lana miccino a uno corpo, lb. 883 p/ ll. 5 ciento. buo-mon. ll. XLIIII s. III Trovo ch abo in miccino del C, lb. 230 p/ ll. 3 s. 10 ciento. buo-mon. ll. VIII s. I Trovo ch'abo in miccino del A, netto, lb. 427, p/ ll. 6 ciento. buo-mo- ll. XXV s. XII Trovo ch'abo in miccino del fff, netto, lb. l40 p/ ll. 1 s. 10 ciento. buo-mo ll. II Trovo ch'abo inspeso in de le suprascritte lana nette, ll. XX s. XVI pi- ll. XII s. VI Trovo ch'abo in trama del B, in lb. l68 p/ ll. 6 s. 10 ciento. buo-mo- ll. X s. XVIII Trovo ch'abo in trama del C, lb. 90 p/ ll. 4 ciento. buo-mo- ll. III s. XII Trovo ch'abo inn istame filato, bigio, lb. 277 a le picchule, ll. 29 s. 10 ciento. di buo-mo- ll. LXXXI s. XIII Trovo ch'abo inn istame filato del C lb. 163 a le grosse, sono a le picchule, lb. 203 p/ ll. 15 ciento di buo-mon. ll. XXX s. VIIII Trovo ch'abo inn istame filato, del B, lb. 58 a le grosse, sono a le pi, lb. 72, p/ ll. 24 ciento. buo-moneta ll. XVII s. V
[p. 241]
1351 Trovo in lana filata a filatoio, del A, lb. 36 p/ ll. 9 ss 18 ciento. buo-moneta ll. 3 s. 11 Trovo in lana a filare a filatoio, del fff, lb. 15 p/ ll. 4 ss 16 buo-mon. ll. 0 s. XIIII Trovo in lana a filare a filatoio, bigia, lb. 298 p/ ll. l5 ss 18 ciento. buo-mo- ll. XLVII s. VII Trovo in lana a filare a filatoio, del B, lb. 28 p/ ll. 11 ss 10 ciento. buo-mo- ll. III s. IIII Trovo in lana cimetta, a filatoio, p/ ll. 14 ss 18 ciento. buo-mo- lb. 89 ll. XIII s. V Trovo in panni istanforti, di bianchi greggi e sodi, panni XIIII, p/ ll. 24 ss 4 l'uno di pi-, meno ll. 74 ss 10 pi- p/ fornitura; monta ll. 264 ss 6 pi-, valno a buo-mon. ll. CXLII s. X Trovo panni 6 tinti, di , p/ ll. 24 ss 4 pi- p/ l'uno, valno ll. 145 ss 4 pi-, valno buo-mo- ll. LXXVIII s. V Trovo panni 18 bianchi istametti di tra sodi e greggi e purghati e a purghare, e a sodare p/ ll. 37 ss 8 lo panno di pi- valno ll. 673 s. deesi abattere ll. 85 p/ le spesie che vi sono affare: resta ll. 588 ss 4 pi-, valno fior. l83 d'oro ss 52 pi- ll. CCCXVII Trovo panni XI tinti di p- ll. 37 ss 8 panno di pi-, monta ll. 411 ss 8 pi-, sono fio- 128 d'oro ss 36 pi- valno, ll. CCXXI s. XV Trovo panni 6 di , greggi bianchi e sodi in botte- gha e fuor di bottegha, per ll. 29 ss 3 l'uno, monta ll. 174 ss 18 deesi abattere fornitura e tintura ll. 30 pi-; resta ll. 144 ss 18 pi-, valno ll. LXXVII s. XII Trovo panni III tinti, in mostra de la sta R/, p. ll. 29 s. 3 lo panno, di pi-, valno, ll. 87 ss 9 pi-, valno ll. XXXVIII s. VI Trovo ch'abo a tessere in telaia lb. 265 di stame del A p/ ll. 23 cien. di buo-mo- ll. LX s. XVIIII Trovo ch'abo a tessere in piò tessitricie, lb. l57 di stame, del B, p- ll. 27 cien. buo-moneta ll. XLII s. VII
[p. 242]
Trovo che debo avere da messer Ghottifredi imperiale, di Genova, di chapitale e di guadagnio, di denari ch'abo in de la vena, fio- 150 d'oro in del Libro Grande del C. ll. CCLVIII s. XV Trovo che debo avere d'Arrigho d'Arrigho da Navacchio in de sto. libro fio- 34 d'oro, ll. LVIII s. XIII Trovo che debo avere da Franciescho di Choscio ll. XXXI s. XIII pi- a fio- ll. XXXVII s. XII Trovo che debo avere da lo herede di Filippo d'Amadore ll. VIIII s. XVI a fio-, valno a bu-mo- ll. XI s. XII Trovo che debo avere da Benedetto Boccha fio- 71 d'oro ll. CXXII s. VIIII Trovo che debo avere da Giovanni de le Brache, fio- 6 d'oro s. LIIII pi- ll. CVI s. XIII Monta ll. 1642 s. 9 buo-mo-
[p. 243]
l351 Trovo che debo avere da l'herede di Giovanni di Pericciuolo, fio- XVI d'oro ss 35 pi- ll. XXVIII s. X buo-mo- Trovo che debo avere da Ghersilio guantaio, ll. l80 pi-, valno ll. LXXXXVII s. L Trovo che debo avere da lo herede di Churrado Inschettino ll. 139 pi-, valno ll. LXXIIII s. XVIIII Trovo che debo avere da Meuccio di Grazia, ll. XI s. IIII pi- ll. VI Trovo che debo avere da Bacciameo del Tignoso, ll. 132 s. 5 pi- ll. LXXI s. V Trovo che debo avere da Gherardo Chasassi, ll. 123 s. 2 pi- ll. LXVI s. VII Trovo che debo avere da Meuccio di Grazia da Palaia, ll. 197 s. 6 pi- ll. CVI s. VII Trovo che debo avere da Franciescho di Zari, ll. 75 s. 2 ll. XL Trovo che debo avere daGhaddo Ranieri, ll. 61 s. 15 ll. XXXIII Trovo che debo avere da Franciescho di Zari, ll. 89 s. 15 pi- ll. XLVIII s. VII Trovo che debo avere da Bacciameo del Tignoso, ll. 346 s. 7 pi- ll. CLXXXVI s. XIIII Trovo che debo avere da Giovanni del Biancho, ll. 482 s. 4 pi- ll. CCLVIIII s. XVIIII Trovo che debo avere da Gherardo Chasassi, ll. 103 s. 7 ll. LVI s. XIIII Trovo che debo avere da Bonuccio Bugharro fior. 80 d'oro ll. CXXXVIII Trovo ch'abo in lana a Firenze e a ricievere fio- 20 d'oro ll. XXXIIII s. X Trovo che debo avere da Tomazo di ser Lanfrancho in del Libro de lo stame vecchio, fio- VII d'oro ll. XII s. I
[p. 244]
Trovo che debo avere da Bonuccio e da Tomazo Bugharro, p/ la parte loro de la perdita de' denari da Vinegia, fio- XII d'oro ll. XX s. XIIII Trovo che debo avere da tessitricie, ll. XLI pi- ll. XXII s. II Trovo ch'abo in un chavallo e un ronzino, fio- XL ll. LXVIII Trovo ch'abo a Ripuli che li tiene Puccietto di Giunta ditto Batasso, II vacche e uno giovencho, ghostono fior. XV d'oro ll. XXVII s. XII Trovo ch'abo a Ghezzano che le tiene Pietro di Bindo, buoi II, genicie e uno vitello e uno bu fior- XVIII d'oro ll. XXXI s. XVIII Trovo ch'abo al Ponte ad era, in du' buoi e una vaccha che la tiene Cholo di Paulo da Navacchio, fio- XX i/i, d'oro ll. XXXV s. VII Trovo ch'abo in Barbaricina che la tiene Guillermo di Leone, una genicie fio- IIII i/i, d'oro ll. VII s. XV Trovo ch'abo al Ponte ad era, inn uno somiero che tiene Cholo di Paulo da Navacchio, fior- V d'oro ll. VIII s. XII Trovo ch'abo inn uno somaio inscianchato, fio- I d'oro ll. I s. XIIII Trovo ch'abo in Charraia in Val di Serchio, una vaccha pregnia una genicie e uno bu', fior. XV d'oro, che la tiene Nero di Cimolo da Charraia ll. XXV s. XVII Monta ll. 1509 s. 5 buo-mo-
[p. 245]
1351 Trovo ch'abo a Ripafatta, che la tiene Domenicho di Bindo da Ripafatta, una vaccha e uno vitello, fio- V d'oro ll. VIII s. XII buo- mo- Trovo ch'abo a Filettulola meità di tre bestie e s. XL a ricievere e tielle Pardone di Puccino da Filettulo, in somma fio. 6 d'oro ll. X s. VII Trovo ch'abo in de la prestanza de la Massa del Comune ll. MMMCCCCLXXXXIIII ss XIIII d/ VIIII di pi- di chapitale, e ll. CCCXLVIIII ss VIIII di guadagno, a dì 1 d'Aprile 1351 anno- Ragionolo fior- MXLI d'oro ll. MDCCLXXXXV s. XIIII Trovo ch'abo a ricievere dal Chomuno di Pisa per la chavallata p/ questo anno, fior- XXII d'oro ll. XXXVII s. XVIIII Trovo ch'abo a ricievere dal Chomuno di chavallata vecchia ll. cinquanta di pi- ll. XXVI s. XVIIII Trovo ch'abo inn uno panno inschachato da Vinegia fio. VIIII d'oro ll. XV s. X Trovo ch'abo a ricievere di pigione di tempo passato infine al sto dì, ll. CCIIII s. pi-, valno ll. CXV s. VI Trovo ch'abo in saccha XX di machone, che ghostò ll. CCCLV Trovo ch'abo a ricievere in del Quadernetto del M da piò persone, ll. CCCXXX ss VIII pi- ll. CLXXVIII s. I Trovo ch'abo a ricievere da Martino da Charraia, fio- III d'oro ll. V s. III Trovo che debo avere da l'herede di Butino da Vada ll. XLI s. VIII pi- ll. XXII s. VIII Trovo che debo avere da Bene di Parduccio, Guar cheraio, ll. VII s. III ll. III s. XVIII Trovo che debo avere in legname, fior- VI, d'oro ll. X s. VII Trovo che debo avere, a Cholleghuli e in Pisa, coppi LXX, da oglio p/ ll. XXIIII pi-, valno ll. XII s. XVIII Trovo ch'abo a nettare, lb. XXXIII di lana del'A p/ ll. VIII ciento. buo-mon. ll. II s. XIII Trovo ch'abo miccino cimetta inschappucciato, lb. XL p/ ll. XI s. X ciento. di buo-mo- ll. IIII s. XII Trovo ch'abo in grano e in biade, in Pisa e al Ponte ad Era, fior. C d'oro ll. CLXXII s. X Trovo ch'abo ad avere, da Nieri Balducci ll. I s. XIII Trovo ch'abo in lana dura ll. I s. XIIII Monta ll. 2781 s. 4 buo-mo-
[p. 246]
1351 Trovo ch'abo ad avere in del quadernetto de la masnada, ll. II s. VIII pi- ll. I s. IIII buo-mo- Trovo che debo avere da Cholino Iscioglitori ll. I s. IIII, pi- ll. 0 s. XIIII Trovo che debo avere da Bonuccio e da Tomazo Bugharro p/ la terza parte de' denari che si perdèno di Piero Barile, ll. VI ss XVIII, pi- ll. III s. XV Trovo che debo avere da Finuccio di Giovanni d'Aresso, fior. VI d'oro ll. X s. VII Trovo che debo avere in del Libro de le credensie de lavoranti, ll. CVIIII ss VIII pi- ll. LVIIII Trovo ch'abo in saccha voite CX, p/ ss V l'una di bu-mon. ll. XXVII s. X Trovo ch'abo in cardi da schardassare e da schap pucciare, paia XVII, ll. XVIIII ss IIII pi- ll. X s. VII Trovo ch'abo in cardi grossi paia ll. III Trovo ch'abo paia XII di pettini da pettinare p/ ss XXV lo paio ll. XV pi- ll. VIII Trovo ch'abo in denari contanti ll. CCLXXXI, ss XIIII pi- valno, ll. CLI s. XVII Trovo inn autre massarisie di bottegha, ll. X Trovo ch'abo ad avere dal Chomuno di Chalcinaia, ll. X pi- ll. V s. VIII Trovo che debo avere dall'herede di Ghuccio de le Chalse, ll. IIII Trovo ch'abo in lb. LXXV di lana d'Uni, a un corpo, p/ ll. VI ss X ciento buo-mon. ll. V s. X Trovo inn'instame tinto di schacati, lb. XX p/ ss XXX la dicina, di buo-mo- ll. III Trovo ch'abo ad avere da Jachopo da Chalcinaia, ll. V ss XII pi- ll. III Trovo ch'abo in miccino del fff, lb. CCCLI p/ ss XXX, ciento. ll. V s. V Trovo che debo avere, da Gherardo Chasassi, ll. LIIII ss IIII pi- ll. XXVIII s. XIII Monta ll. 340 s. 9 buo-mo- Somma cio ched'io mi trovo a dì 1 d'Aprile lordo ll. ottomiliaquattrociento trenta quattro di bu-mon. ll. 8434 s. 0 Debo dare altrui chom'è scritto di chontra e da la fac cia di la volta la carta, ll. MMM- XVI ss III buo-mon. ll. 3016 s. 3 Restami netto paghato ogni persona, infine a questo dì di mobile ll. cinquemilia quattrociento diciassette ss diciassette di buo-mo-, che sono fior- MMMCXL d'oro ss XXVIII di buo-mo- ll. 5417 s. 17
[p. 247]
1351 Qui appresso inscriverò quello che debo dare altrui: Trovo che debo dare a mess. Piero di mess. Albiso fior. C d'oro, ll. CLXXII s. X buo-mo- Trovo che debo dare a Bartolomeo Soppo e a Simone Rustichello, dotori del figliuolo di Maseo Ghatto, fior. CC d'oro ll. CCCXLV Trovo che debo dare a Nieri di Simontino da Suvereto, fior. CCL d'oro ll. CCCCXXXI s. V Trovo che debo dare a Nieri di Buttaro, fior. CC d'oro ll. CCCXLV Trovo che debo dare a mess. Giovanni Buzaccharino e a Guinissello, suo figliuolo e mio genero, p/ resto de la dote di Teccia, fior- CCCLXXVII d'oro ll. del s. VI Trovo che debo dare a ser Ispigliato di Bonanno fio- d'oro ciento. ll. CLXXII s. X Trovo che debo dare ch'ò presi di denari del bambulo fior- LXX, d'oro ll. CXX s. XV Trovo che debo dare a Simone Ricchomanno, chatalano ll. CXII s. V Trovo che debo dare a Giachomo Navata, chatalano ll. CLIII s. I Trovo che debo dare a Puccino di Ciuccio dal Ponte ad Era, ll. XV s. XIIII pi- ll. VIII s. VIIII Trovo che debo dare a Bartolomeo da Montefoschuli e a Peruccio chalsulaio, ll. CXVIIII pi- LL. LXIIII s. 3 Trovo che debo dare a Caroccio Carocci, s. XX pi- s. XI Trovo che debo dare a ser Spigliato di Bonanno, ll. LXVIII s. VI pi- ll. XXXVI s. XVI Trovo che debo dare a lo herede di Filippo Ubaldo, ll. LVII s. VII pi- ll. XXX s. XVIII Trovo che debo dare a merchatanti creditori di Ghuccio de le Chalse, ll. CXXX pi- ll. LXX Trovo che debo dare al bambulo ch'abo ricolto p/ lui a minuto, ll. LXXXI pi- ll. XLIII s. XIII Trovo che debo dare a Jachopo del Barbieri ll. 80 pi- ll. XLIII s. II Trovo che debo dare a ser Piero di Sarmulo, di tintura, ll. LXXXIII s. XV pi- ll. XLV s. III Trovo che debo dare a Giovanni dal Cholle, di tintura, ll. LVII s. X pi- ll. XXXI Trovo che debo dare a Corsino, Chomciatore p/ chomciatura panni, ll. XLVI s. XII pi- ll. XXV s. III Monta ll. 3001 s. 10 buo-mo-
[p. 248]
1351 Trovo che debo dare a le Mura di Ponte ad Era ll. LVI pi- ll. XXX s. III buo-mo- Trovo che debo dare p/ lo testamento di ser Biagio fio. XX d'oro ll. XXXIIII s. X Trovo che debo dare a piò persone, e a Ciea fior- XIIII d'oro ll. XXIIII s. III Trovo che debo dare a mess. Jachopo da Montefarcho che fu chapitano del Populo di Pisa, fior- X d'oro ll. XVII s. V Trovo che debo dare a Grighorio di Marcho de li Strozzi da Firenze, per chose che mi ricevudo, fior. V d'oro ll. VIII s. XII Monta ll. 114 s. 13 buo-mo- Monta in somma ciò che debo dare altrui lo sto. dì 1 d'Aprile anno MCCCLI, ll. tremiliacentosedici e s. tre di buo-mon. Posto a rietro una carta la somma a piè del'Avere.

15. Bilancio di ser Guido al 1 maggio 1353


[p. 249]
Anni 1353 Al nome sia di Dio e de la sua Madre Vergine Madonna Santa Maria e di tutti li santi e sante di paradiso, e di sanita e di guadagnio del'anima e del corpo. Questa si è la R/ de' fatti di Guido de le Brache che si fa di Magio de mille treciento cinquanta tre anni. Quello che debo avere in del Libro grande del C: Trovo che debo dare avere d'Arrigho da Navacchio al sto. libro a 18 car- fior. XXXVIII d'oro s. XVIII ad oro ll. 67 s. 2 buo-mo- Trovo che debo avere da Franciescho di Choscio di Chato ll. XXXI s. XIII a fior- a 18 car- ll. 37 s. 13 Trovo che debo avere da Filippo d'Amatore ll. 5 ss 16 a fio- a 20 car- ll. 6 s. 18 Trovo che debo avere da Benedetto Boccha a 23 car- fio- LXVI d'oro, ss IIII ad oro ll. 114 s. 3 Trovo che debo avere da le hr/ di ser Buono de le Brache a 56 car- fio- 62 d'oro ll. 106 s. 19 Trovo a ricievere da lo hr/ di Churrado Inschettino a 28 car- ll. 139 pi-, valno ll. 69 s. 10 Trovo a ricievere da Bonuccio e Tomazo Bugharro a 57 car- fior. 60 d'oro ll. 103 s. 10 Trovo a ricievere da Bonuccio Bugharro p/ la conpagnia ch'abiamo insieme Giovanni de le Brache e Bonuccio ed io p/ l'enticha che vi si misse innanzi e p/ lo guadagnio d'uno anno, chome pare al sto. libro a 59 car-, fior- 764 d'oro ll. 1317 s. 18 Trovo che debo avere da Jachopo di Bacciameo, che àe in enticha da me fior- mille d'oro e lo guadagnio d'uno anno finito in chalende di magio 1353 anni, chome pare al sto. libro a 62 car-, in somma fior. 1176 d'oro ss 29 d. 4 buo-mo- ll. 2030 s. 1 Trovo che debo avere da Ciuccio d'Appiano a 66 car- fior. V ll. 8 s. 12 da Bacciameo del Tignioso a 66 car- ll. 96 ss 6 pi- ll. 48 s. 3 Trovo che debo avere da Meuccio di Grasia da Palaia a 66 car-, ll. 39 ss 3 pi- ll. 19 s. 11 Trovo che debo avere da Bacciameo del Tignioso a 67 car; ll. 179 ss 4 pi- ll. 89 s. 12 Trovo in saccha XI di machone p/ ll. 4 ss 10 cien- bu- Monta ciento. 32, lb. 33, netto, Monta colle saccha ll. 170 s. 14 Monta ll. 4190 s. 6 buo-mo-
[p. 253]
Anni 1353 Trovo in saccho uno d'Agnellina di Monpiglieri ll. 36 buo-mo- Trovo in del terzo di saccha sette di lana lavata di Monpiglieri R/(agiono) la mia terza parte, ll. 90 l'autro terzo di Bonuccio Bugharro, l'autro di Neri di Buttaro e di Lorenzo Rosselmino. Trovo ch'abo in saccha e balle 39 d'agniellina di Sammatteo e di Maioricha ch'ebi da ser Ranieri di Buttaro, ll. 952 s. 6 Trovo ch'abo inspeso in de la sta. agniellina ll. 10 s. 12 pi- ll. 5 s. 6 Trovo ch'abo in cien- IIII di lana lavata d'Uni p/ ll. 13 cien-. buo-mo- ll. 52 Trovo ch'abo in cien- 43 di pelusino d'Uni p/ ll. 17 ciento buo-mo- ll. 731 Trovo ch'abo in cien- IIII di lana in d'Uni p/ ll. 3 ciento buo-mo- ll. 12 Trovo ch'abo in saccha voite 80, p/ ss 5 l'una di buo-mo- ll. 20 Trovo ch'abo in panni 2 dell'istanforti grossi, p/ ll. 35 l'uno di pi- di ll. 70 pi- valno ll. 35 Trovo ch'abo in lana filata ll. 3 Trovo a ricievere da Jachopo de le Brache ll. 56 ss 15 pi- valno, ll. 28 s. 7 Trovo a ricievere di pigione di tempo passato ll. 220 pi- valno ll. 110 Trovo a ricievere da Zante del Moscha da Montecarvoli fior- XX d'oro ll. 34 s. 10 Trovo ch'abo inn uno chavallo e uno ronzino fior- 70 d'oro ll. 120 s. Trovo ch'abo in biada a vendere, e inn oglio, ll. 150 pi-, valno ll. 75 Trovo ch'abo a ricievere da Martino dArena , ll. 8 pi- ll. 4 Trovo ch'abo in bestie, ch'ae Nero di Ciuolo da Carraia, fior- XIIII d'oro ll. 24 s. 3 Trovo ch'abo inn una vaccha che Guilliermo di Leone di Barbaricina, fior- VII i/i d'oro ll. 12 s. 18 Trovo ch'abo in bestie, che àe Pardone da Filettulo e Chosimo suo figliuolo, p/ la mia parte fior- sei d'oro ll. X s. VII Trovo ch'abo inn uno giovencho chell'à Puccietto da Ripuli fior- VIII d'oro ll. XIII s. 16 Trovo ch'abo inn una somiera chell' à Cieccho di Chambio di Barbaricina ll. 9 s. 10 Monta ll. 2379 s. 16 buo-mo-
[p. 254]
Anni 1353 Trovo ch'abo inn una somiera al Ponte ad era, fior- V ll. 8 s. 12 l/l un paio di buoi del Ponte ad era fior- 21 d'oro ll. 36 s. 4 buo-mo- Trovo a ricievere da lo hr/ di Butino da Vada ll. 30 pi- p/ la bottegha del taglio, abattendone la quarta parte p/ Arrigho da Capannoli ll. 15 Trovo a ricievere da Lorenzo Rossermino e Nieri di Buttaro, al Quadernetto del N, a 123 car-, fior- 102 d'oro e s. 42 d. 4 pi- ll. 177 Trovo ch'abo a ricievere del Chomuno di Pisa, di chavallata vecchia, ll. 50 pi- ll. 25 Trovo ch'abo a ricievere in del Quadernetto del M, ll. 102 s. 8 pi- ll. 51 s. 4 Trovo ch'abo a ricievere in del Quadernetto del N, da piò persone, ll. 243 ss 8 pi- ll. 121 s. 14 Trovo ch'abo a ricievere p/ la parte mia, de la bottegha de la tinta, ll. XIIII pi- ll. 7 Trovo ch'abo a ricievere da Lavoranti, ll. 24 pi- ll. 12 Trovo ch'abo in de la Massa del Chomuno, de le prestanze asegniate a la Vena de l'Elba ed al sale, ll. 3494 ss 14 d. 9 pi-, valno fior- 850 d'oro, li ragiono ll. 1466 s. 5 Trovo in denari chontanti fior. III d'oro ll. 5 s. 3 Trovo in coppi da oglio, in Valdera e in Pisa, 60, ll. 20 pi- ll. 10 Trovo che debo avere da Finuccio d'Arezzo, ll. 10 Trovo ch'abo in massarizie, ll. 30 pi- ll. 15 Trovo ch'abo a ricievere da le hr/ di Guccio de le Chalse ll. 4 Trovo ch'abo a ricievere in del Quadernetto de la Masnada, ll. 1 s. 2 Monta ll. 1965 s. 4 buo-mo- Monta in somma de le somme, ll. 8534 ss 6 buo-mo-, ciò ch'abo e mi trovo.
[p. 255]
Anni 1353 Qui appresso inscriverò quello che debo dare altrui, in del Libro Grande del B: Trovo che debo dare a Bartolomeo Zoppo e a Rustichello e Miliadusso Baldiccioni, churatori del fig/ di Masseo Ghatto, fior- 120 d'oro e di prò, fior- XII d'oro. Monta fior- 132 d'oro, valno a 61 car- ll. 227 s. 14 buo-mo- Trovo che debo dare a Guinissello fior- 19 d'oro, s. 50 pi- a 62 car- ll. 34 Trovo che debo dare a Guinissello di prò/ de sti. denari che gli ò auti a dare, fior- XII d'oro ll. 20 s. 14 Trovo che debo dare a Bacciameo di Bonamicho, a 61 car- fior- XI d'oro ll. 18 s. 19 Trovo che debo dare a le hr/ di ser Bonacchorso da Peccioli a 67 car- fior- 160 d'oro, e di pro-, fior- V d'oro ll. 181 Trovo che debo dare a Nieri di Buttaro e Lorenzo Rosselmino a 68 car-, fior- 100 d'oro ll. 172 s. 10 Trovo che debo dare a Giovanni Movelll churatore de le hr/ d'Oddo Zoppo di Benso, il 400 pi- ll. 197 s. 3 Trovo che debo dare a Messer Piero di Messer Albiso da Vicho, a Libro dell'enticha, fior- ciento d'oro ll. 172 s. 10 Trovo che debo dare a piò persone, in del Quadernetto del M, fior- 120 d'oro, ll. l61 pi- ll. 287 s. 10 Trovo che àe Fanuccia mia donna, e Jachopo di Bacciameo del Barbieri in dell'agniellina di San Matteo e di Maioricha, ch'ebi da ser Ranieri di Buttaro fior- 145 d'oro ll. 250 s. 2 Trovo che debo dare a piò persone, in del Quadernetto del N, fior- 127 d'oro, e ll. 51 ss 3 pi- ll. 244 s. 12 Monta ll. 1806 s. 14 buo-mo- Monta ciò che mi trovo lordo ll. 8534 s. 6 buo-mo- Restami netto paghato ogniomo in questa R/ abattuto ciò che debo dare adaltrui ll. 6727 s. 12 buo-mo-

16. Bilancio di ser Guido al 1 ottobre 1354


[p. 256]
Anni 1354 Al nome sia di Dio e de la sua Madre vergine Madonna Santa Maria e di tutti li santi e sante di paradiso e di sanità e di guadagnio dell'anima e del corpo. Questa si è la [R] agione de' fatti di Guido de le Brache che si fa in chalende ottobre de MCCCLIIII anni. E si scritto disotto per ordine ciò che debo avere e che abo in merchantia e quello che debo dare altrui, e quello che mi rimane di mobile, paghato ogni persona. Quello che debo avere al Libro Grande del C: Trovo che debo avere da Franciescho di Choscio di Chato, overo da suoi hr/, al sto- libro a 8 car- ll. XXXI ss XIII, a fior-, valno ll. XXXVII s. XII buo-mo- Trovo che debo avere da Filippo dAmadore, o vero da suoi hr- ll. VIIII ss XVI a fior-, ll. XI s. XII Trovo che debo avere da ser Buono de le Brache, al sto libro a 26 car-, fior- 62 d'oro, abattendone ll. XXV p/ la ghabella del tasso del testamento ll. CVI s. XVIIII Trovo che debo avere da lo hr/ di Churado Inschettino, al sto libro a 28 car- CXXXVIIII pi- ll. LXVI s. XVI Trovo che debo avere da Bonuccio e Tomazo Bugharro al sto libro, a 57 car-, fior- LX d'oro, e di prò fio- III d'oro, valno, ll. CVIII s. XIII Trovo che debo avere da Bonuccio Bugharro, al sto libro a 59 car-, fior- CCCXX d'oro ll. DLII Trovo che debo avere da Jachopo del Barbieri che diei inn' enticha, fior- MCLXXVI doro ss. XXVIIII, d. IIII , bu- al sto libro a 62 car-, ll. MMXXVIIII s. I Monta ll. 2912 s. 13 buo- mo-
[p. 258]
Anni 1354 Trovo che debo avere, al sto libro a 67 car-, da Arrigho da Navacchio, fior- XVIIII d'oro ss 18 buo-mo- ll. XXXII s. XVIII buo-mo- Trovo che debo avere, da Duccio di Vero, al sto. libro a 67 car-, fio- LXIIII d'oro, ll. CX s. VIII Trovo che debo avere da Bonucio Bugharro e compagni, p/ la ghabella del Ponte ad era, fior- CII d'oro s. XLVIII pi/ ll. CLXXVII s. II Trovo che debo avere da Franciescho Zaccio, al sto. libro a 71 car-, fior- CCCCXXVII d'oro s. LXV pi- ll. DCCXXXVIII s. III Trovo che debo avere da ser Bartolomeo Bonchonte e da Bonacchorso suo fig [liolo] , al sto. libro a 71 car-, fior- CCCCXXVII d'oro, s. LXV pi- ll. DCCXXXVIII s. III Trovo che debo avere da Cencio d'Appiano, al sto. libro a 73 car-, fior- XXV d'oro, ll. XLIII s. II Trovo che debo avere dal Chomuno di Suvereto al sto. libro a 73 car-, inn una somma di fior- seicento che deno dare a me de miei propri fior- C d'oro, ll. CLXXII s. X Quello ch'abo in lana mie proprie: Trovo ch'abo in bottegha saccha X di lana di Narbona lavate ch'ebi da Piero d'Agniello che ghostò sucida ll. CCCXVIIII s. VIIII buo-mo- e di spesie di lavare ed'altre spesie, ll. XVI s. XII pi-, valno ll. CCCXXVII s. XIIII Trovo ch'abo in bottegha saccha otto di lana lavata d'Uni ch'ebi da Mighele Tosi, ghostò sucida fior- 158 d'oro, e di spesia di lavare e altre spesie ll. XIII s. XVIII pi-, valno ll. CCLXXVIIII s. VIII Trovo ch'abo in bottegha saccha XVI di lana lavata di Narbona ghostò sucida fior- CCCXXXII d'oro, s. XXII d. V buo-mo-, e di spesia ll. XVII s. X pi- valno ll. DLXXXVII s. VII Trovo che debo avere da la bottegha de la lana di saccha XII di macchone ll. CCXLV s. XII buo-mo- ll. CCXLV s. XII Monta ll. 3452 s. 6 buo-mo-
[p. 259]
Anni 1354 Trovo ch'abo in cien- XX, lb. XL di pelusino d'Uni lavato p/ ll. XVII lo cientonaio di buo-mo- ll. CCCXLVI s. XVI buo-mo- Trovo ch'abo in saccha XX, voite ll. V Trovo ch'abo in massarisie di bottegha ll. XXX pi- ll. XIIII s. VIII Trovo che debo avere de la mia bottegha del arte de la lana, fuor de l'enticha, chome pare a Libro Grande del C a 74 car-, fior- CXVI d'oro ll. CC s. III Trovo che debo avere de la mia bottegha de la lana al sto. libro a 74 car-, fior- CCLXXXXIIII d'oro ss 19 l/l, buo-mo- ll. DVIII s. IIII l/l Trovo che debo avere in del Quadernetto del C, da piò persone, ll. DCCCLVII ss XIIII pi-, valno a ll. III ss XII lo fior- CCXXXVIII d'oro ss XVIII pi- ll. CCCCXI s. I Trovo che debo avere da Cholo di Paulo da Navacchio, p/ istaia XXXIIII di grano ll. LVII Trovo ch'abo in oglio e in coppi da tenere oglio pieni e voiti in Pisa e in Valdera, coppi LX p/ ss XII luno e lb. XX d'oglio ll. XXXVI monta ll. XXXIIII s. X Trovo che debo avere da Jachopo de le Brache, ll. LXXXIIII pi- valno ll. XL s. V Trovo che debo avere da Nicholao di Jachopo, ll. VIII s. V pi- valno ll. III s. XVIIII Trovo che debo avere in bestie, ch'abo al Ponte ad era che le tiene Cholo d' Paulo, vacche V e vitelli e vitelle IIII, e le vacche, pregnie, fior- LXVI d'oro s. XXXIIII pi- ll. CXIIII s. XIIII Trovo ch'abo al Ponte ad era apo Cholo sto. buoi du' ghostano, fior- XX d'oro, ll. XXXIIII s. X Trovo ch'abo al Ponte ad era, che l'à Cholo sto. una somiera, ghosta, fior- V d'oro, ll. VIII s. XII l/l Trovo ch'abo inn uno chavallo, fior- XLIIII d'oro ll. LXXV s. XVIII Trovo ch'abo inn una genicie in Barbaricina che- la tiene Guillermo di Zeno, fior- V d'oro ll. VIII s. XII l/l Trovo ch'abo inn una somiera e uno poledro che l'à Cieccho di Cambio in Barbaricina ll. XIII s. XVI Trovo ch'abo a Charraia in Valdiserchio la meità d'una vaccha e d'uno vitello, fior- V d'oro, ll. VIII s. XII l/l Monta ll. 1886 s. 2 buo-mo-
[p. 260]
Anni 1354 Trovo che debo avere da Perino di Bergho, del Ponte a serchio, ll. X ss XVI pi-, valno ll. V s. III l/l buo-mo- Trovo che debo avere da Martino di Puccio di Martino, da Charraia, ll. VII pi- ll. III s. VII Trovo che debo avere da Vieucho da Culignola, ll. VIII s. VII pi- ll. IIII Trovo che debo avere di pigione di tempo passato, fior- LXX d'oro ll. CXX s. XV Trovo che debo avere inn' uno ronzino in mia parte ched' ò a Massa, fior- III d'oro, ll. V s. III Trovo che debo avere di guadagnio de la ghabella di Massa e di guadagnio de la ghabella del vino del Ponte ad era ll CC pi- ll LXXXXV s XVII Trovo ch'abo in un mezzo bu' ch'el tiene Nino di Choscio Braghieri e frat [elli] da San Lorenzo a le Corte, fior- VIII d'oro, ss XLVI pi- ll. XIIII s. XVIIII Trovo ch'abo a ricievere dall'hr/ di Butino da Vada ll. XXX pi- valno ll. XIIII s. VIII Trovo chabo a ricievere dal Chomuno di Pisa, di Chavallata vecchia, ll. L , pi- ll. XXIII s. XVIIII Trovo ch'abo a ricievere p/ la parte mia de la bottegha de la tinta, ll. X pi- ll. IIII s. XV Trovo ch'abo a ricieviere da Lavoranti, di denari propri, ll. XXIIII pi- ll. XI s. VIIII Trovo ch'abo a ricievere da lo hr/ di Guccio de le Chalse, ll. IIII Trovo ch'abo a ricievere in del Quadenetto de la masnada, ll. I s. II Trovo in denari chon [tanti] , fior- LII d'oro, ll. XXI s. III pi- valno ll. LXXXXVIIII s. XVI Monta ll. 408 s. 13 d. 6 buo- mo- Monta in somma, ciò ch'abo in merchantia e a ricievere e in bestiame, ll. ottomiliaseciento sesanta di ll. M/VIII DCLX buo-mo- buona moneta
[p. 261]
Anni 1354 Qui appresso inscriverò quello ch'io mi trovo a dare altrui in questa R/: Trovo che debo dare a Bartolomeo Zoppo e Simone Rustichelli, a Libro Grande del B, a 61 car-, fior- CXXXII d'oro ll. CCXXVII s. XIIII buo-mo- Trovo che debo dare a le Hr/ di ser Bonacchorso da Peccioli, fior- C d'oro, al guadagnio dù fior- XII ll. CLXXXXIII s. IIII Trovo che debo dare a Giovanni Morello, dotore del figliuolo d Oddo di Benzo, ll. CCCC pi- e di guadagnio d' uno anno, ll. XXIIII ll. CCIII s. III Trovo che debo dare a ser Benevieni da Schorno, p- Duccio di Vero, fior- LVIII d'oro ll. C s. I Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro al sto libro a 69 car-, di guadagnio fior- IIII d'oro, ll. VI s. XVIII Trovo che debo dare a ser Spigliato di Bonanno, al sto. libro a 72 car- fior- C d'oro, ll. CLXXII s. X Trovo che debo dare a ser Ranieri di Buttaro, al sto. libro a 72 car-, fior- CC d'oro ll. CCCXLV Trovo che debo dare a messer Cino di Messer Albiso daVicho fior- ciento d'oro ll. CLXXII s. X Trovo che debo dare a Fanuccia mia donna, fior- XLVIII doro ll. LXXXIIII s. X Trovo che debo dare a Giovanni de le Brache, al Quadernetto dell'O, a 8 car-, fior- CLXVI d'oro s. XXV buo-mo- ll. CCLXXXVII s. II Trovo che debo dare a piò persone, in del Quadernetto dell'O, ll CCCLXXXXIIII s. XVIII pi- ll. CCXXXVII s. III Trovo che debo dare al'operaio di Duomo, di pigione ll. XXX pi- ll. XIIII s. VIII Monta ll. MMXLIIII s. III buo-mo- Monta ciò che mi trovo ll. M/VIII DCLX buomo- Resta che mi rimane netto, paghato ogni persona, in questa R/, ll. Seimilia seciento quindici e s. diciessette di buo-mo-.

17. Bilancio di ser Guido al 1 gennaio 1356


[p. 262]
Anni 1356 Al nome sia di Dio e de la sua Madre Vergine Madonna Santa Maria Vergine e di tutti li santi e sante di paradiso, e di sanità e di guadagnio del'anima e del corpo Qui appresso si è inscritto la R/ de' fatti di Guido de le Brache, che si fa in chalande di gennaio anno mille trecientocincuantasei. Trovo istame filato del B, in bottegha, lb. l200 p/ ll. 30 cien. buo-mo- ll. 360 s. 2 buo-mo- Trovo istame filato del B, in una tela e mezzo, lb. 79 p/ ll. 30 cien., buo-mo- ll. 23 s. 14 Trovo in istame filato del B, a ricievere da Franciescho Boddo, lb. 42 p/ ll. 30 cien. ll. 12 Trovo stame B, a filare, lb. 215 a le grosse, sono a le pi lb. 268 p/ ll. 30 cien- buo-mo-, ll. 80 s. 8 buo-mo-, abatte p. inspesie ll. 32 s. 5 pi- R/ netto ll. 64 s. 12 ll. 64 s. 12 Trovo ch'abo stame filato A, in bottegha, lb. 250 p/ ll. 25 cien- buo-mo- ll. 62 s. 10 Trovo stame filato a, lb. 27 ll. 6 s. 15 Trovo stame a filare dell'A e in pennecchi, lb. 306 a le gr/, sono a le pi/ lb. 382 p/ ll. 25 cien- buo-mo-. Monta ll. 95 s. 10 buo-mo-, abattesi p/ inspesie ll. 38 s. 5 pi- R/ netto a buo-mo- ll. 76 s. 13 Trovo stame filato C in bottegha, lb. 100 ll. 20 Trovo stame a filare del C, lb. 13 a le gr/ sono a le pi/ lb. 16 p/ ll. 20 cien-, abattute lo spesie, R/ ll. 2 s. 9 buo-mo-
[p. 265]
Anni 1356 Trovo lana lungha del C, divettata, lb. 937 p/ ll. 10 s. 10 cien- buo-mo- ll. 98 s. 8 buo-mo- Trovo lana lungha del A, divettata lb. 146 p/ ll. 13 s. 10 buo-mo- cien- ll. 19 s. 14 Trovo in saccha III, di perlata, sono netti lb. 836 p/ ll. 9 s. 10 cien- buo-mo- ll. 79 s. 8 Trovo in cimetta candida inschardassata, lb. 556 p/ ll. 19 s. 15 cien- buo-mo- ll. 109 s. 16 Trovo in cimetta schardassata, lb. 521 p/ ll. 19 s. 15 cien- buo-mo- ll. 102 s. 18 Trovo lana B inschardassata a filare, lb. l68 p/ ll. 13 ss 10 cien- buo-mo- ll. 22 s. 13 Trovo in lana tinta Ap/ mischi, lb. 43 p/ ll. 18 cien. monta ll. 7 s. 14 Trovo in miccino di Midione cimetta lungha divettata, lb. 381, nette p/ ll. 21 s. 10 cien- ll. 81 s. 18 Trovo in miccino di Midione Anetto, lb. 139 p/ ll. 8 s. 10 cien- buo-mo- ll. 11 s. 16 Trovo in trama A, netta e da nettare, lb. 70 p/ ll. 7 cien- buo-mo- ll. 4 s. 18 Trovo trama del C netta, lb. 35 ll. 1 s. 15 Trovo in miccino di Midione B, lb. 39 p/ ll. 9 s. 10 cien- ll. 7 s. 10 Trovo in cimetta di Midione, lb. 131 p/ ll. l5 cien- ll. 19 s. 13 Trovo chabo in cimetta candida di Midiona, lb. 50 p/ ll. 16 s. 10 buo-mo- ll. 8 s. 5 Trovo in lana cimetta pelata lungha, lb. l9 ll. 3 Trovo in lana tonduta, lb. 7 ll. 1 s. 1 Trovo in miccino di Midiona cimetta, netta, lb. 321 p/ ll. l6 s. 10 buo-mo- ll. 59 s. 19 Trovo in miccino di Midiona car- del B, lb. 75 p/ ll. XI cien- buo-mo- ll. 8 s. 5 buo-mo-
[p. 266]
Anni 1356 Trovo in lana perlata B, lb. 324 p/ ll. XI ss X cien- buo-mo- ll. 37 s. 5 buo-mo- Trovo in lb. 140 di miccino di Midiona bigio, ll. X l/l cien-, ll. 14 s. 14 Trovo in tossi buoni in lana tinta netta lb. 180 p/ ll. 10 cien- buo-mo- ll. 18 Trovo in lana filata del B, lb. 63 ll. 8 s. 9 Trovo in lana filata del A, lb. 42 ll. 5 s. 9 Trovo in lana filata 2 B tinta, lb. 23 ll. 4 s. 2 Trovo lana tinta filata A, lb. 24 ll. 4 s. XI Trovo lana filata C, lb. 94 ll. 15 s. 1 Trovo in balle sei di miccino di Midiona, ch'ebi da Bartolo Moroio, cien- 12 lb. 50 p/ ll. 12 cien- ll. 150 Trovo panni II mischiati di forniti netti, ca/ 23, br- 2, p/ ll. 3 s. 15 ca- pi- ll. 43 s. 8 Trovo panno I schachato B, ca- XI br- 3 p/ ll. 4 s. 12 ca- pi- Mon- ll. 26 s. 12 Trovo panni 4 mischi del A, ca- 47 p/ ll. 4 s. 8 ca- pi- monta a bu- ll. 99 s. 12 Trovo in br- XVI di bighino biancho p/ ll III ss VI ca- vale ll XIII ss IIII pi- vale a buo-mo- ll. 6 s. 12 Trovo in br- VIII di mischio fine bagniato e cimato, p/ ll. XVIII pi-, tutto vale a buo-mo- ll. 9 Trovo in panni XLI bianchi di l del B, al choncio , R/ lo panno fornito ll. 50 s. 10, abattene p/ tintura e altre inspesie ll. 10 R/ ll. 40 s. 10 lo panno, Mo- ll. 1660 s. 10 pi- valno a buo-mo- ll. 818 s. 3 buo-mo-
[p. 267]
Anni 1356 Trovo panni sette chandidi di l. al comcio, R/ lo panno ll. 49 s. 10 pi-, Mon- ll. 346 s. 10 pi-, abattene p/ comcio e biancha, ll. II al panno, ll. XIIII, R/ ll. 332 s. 10 pi-, valno a buo-mo- ll. 162 s. 3 buo-mo- Trovo panni 9 mischi di l. al comcio R/ lo panno fornito ll. 50 s. 10 pi-, Abattesi p/ chomcio e altre spesie ll. II al panno. Monta ll. 18 R/ ll. 436 s. 10 pi- Valno fior- 124 d'oro s. 20 buo-mo- ll. 214 s. 18 Trovo panni III chandidi di l del A, R/ lo panno ll. 43. Monta ll. 129. Abattene ll. 6 R/ ll. 123 Valno a buo-mo- ll. 60 s. 7 Trovo in panni III di l al purgho, R/ lo panno fornito ll. 50 s. 10. Abattene ll. 10 al panno p/ inspesie. Mo netto ll. 121 s. 10 pi- Valno ll. 53 s. 18 Trovo al purgho panni L mischio di L ll. 50 s. 10 pi- Abattene ll. 2 p/ inspesie, R/ netto ll. 48 s. 10 pi- Valno ll. 23 s. 18 Trovo panni sette mischi gregi di L tra quali V a pa [nni] 4 purghati p/ ll. 50 s. 10 lo panno. Mo- ll. 353 s. 10 pi-, Abattesi ll. 15 s. 10 pi-, R/ netto ll. 338. Valno a buo-mo- Monta fior. 96 s. 20 buo-mo- ll. 166 s. 12 Trovo in panni II gregi bianchi di L in bottegha, R/ lo panno ll. 50 s. 10. Abattesi p/ inspesie e tintura ll. XI R/ ll. 39 s. 10 panno. Mo- ll. 79 pi- Valno fior- 22 s. 20 buo-mo- ll. 38 s. 19 Trovo pa- L chandido di l R/ ll. 43 Abattesi p/ fornitura ll. 4 pi- R/ ll. 39 pi-, Valno a buo-mo- ll. 19 s. 4 buo-mo-
[p. 268]
Anni 1356 Trovo in panni 9 in telaio di l. R/ lo panno ll. 50 s. 10 pi-. Mo- ll. 454 s. 10. Abattene p/ fornitura ll. 14 s. 17 al pa-. Mo- ll. 133 s. 13. R/ netto ll. 320 s. 17 pi-. Valno fior- 91 s. 23 buo-mo- ll. 158 s. 2 buo-mo- Trovo in telaio panni 7 mischi del A di l R/ lo pa- ll. 50 s. 10 pi-. Mo- ll. 353 s. 10. Abattesi p/ inspesie ll. 3 s. 10 al pa-. ll. 24 s. 10 pi- R/ ll. 329 Valno fior- 94 d'oro.Valno ll. 162 s. 3 Trovo panni du' mischi del C in telaio, R/ lo pa- ll. 43 pi- Mo- ll. 86 Abattene p/ inspesie ll. 7 R/ ll. 79 pi- Valno ll. 38 s. 19 Trovo in stame fuor di bottegha a ordine, lb. 30 ll. 8 Trovo in saccha 57 di chanovaccio s. 5 luno di buo-mo- ll. 14 s. 5 Trovo in saccha 6 di stame p/ s. 25 luno di pi- ll. 7 s. 10 pi- ll. 3 s. 14 Trovo lb. 8 d oglio ll. XI s. 4 pi- valno ll. 5 s. 15 Trovo a ricievere al memoriale ll. 270 s. 9 pi- a minuto Valno fior- 77 s. 9 buo-mo- ll. 133 s. 5 Trovo a ricievere in del Quadernetto nuovo, ll. 66 s. 17 pi- Valno fior- 19 s. 3 ll. 32 s. 18 Trovo a ricievere de Guarcherai ll. 18 s. 15 pi- Valno fior- 5 s. 12 buo-mo- ll. 9 s. 4 Trovo che debo avere da Tesitori ll. 15 s. 16 pi-. Valno fior- 4 s. 18 buo-mo- ll. 7 s. 16 Trovo a ricievere in del libro deli Schardassieri, ll. l9 s. 17 pi- valno ll. 10 Trovo ch'abo a ricievere a libro de' Pettinatori ll. 21 s. 14 pi- valno ll. 10 s. 14 buo-mo-
[p. 269]
Anni 1357 Trovo ch'abo a ricievere da Filatricie a filataio, ll. 7 s. XI pi- Valno ll. 3 s. 14 buo-mo- Trovo ch'abo a ricievere da Simone di Tofano Tintore ll. 214 buo-mo- ll. 214 Trovo pa- 36 di l che sono venduti piò che R/ ll. 41 s. 8 pi- Valno ll. 20 s. 8 Trovo che debo avere da piò persone in del Libro Grande de la bottegha, ll. 1341 s. 10 pi-. Valno fior- 383 d'oro s. 10 buo-mo- ll. 661 s. 3 Trovo in massarisie in bottegha, fior- 20 ll. 34 s. 10 Trovo in lana dura, lb. 100 ll. 6 Trovo che debo avere da Piero di Peraccha e Ranieri Bonfigliuolo, di guadagnio di miccino netto, fior- 12 ll. 20 s. 14 Trovo ch'abo in panni otto tinti e purghati, ll. 60 pi- Valno fior- 17 s. 5 buo-mo- ll. 29 s. 11 Trovo ch'abo a ricievere in del Libro Grande del C, da piò persone, ll. 762 s. L a fior- e ll. 142 s. 5 pi- Valno fior- 566 doro s. 6 buo-mo- ll. 976 s. 13 Trovo ch'abo in bestie aloghate in Valdarno al Ponte adera in Barbaricina in Valdiserchio, inn uno chavallo, fior- 100 d'oro ll. 172 s. 10 Trovo ch'abo a ricievere di pigione di tempo passato, ll. 210 pi- Valno ll. 103 s. 10 Trovo ch'abo a ricievere da Cholo da Navacchio di grano e di d/ ll. 210 pi- ll. 103 s. 10 Trovo ch'abo in Valdera e in Pisa da tenere oglio chopi sesanta s. XII l'uno ll. 23 s. 13 buo-mo-
[p. 270]
Anni 1356 Trovo ch'abo inn uno bordone d'abeto ll. 6 s. 18 buo-mo- Trovo ch'abo inn una barcha la meità di III ottavi fior- 26 ll. 44 s. 17 Trovo ch'abo a ricievere da Franciescho di Tone, fior- 26 d'oro ll. 44 s. 17 Trovo ch'abo a ricievere da Franciescho di Tone, fior- 130 d'oro ll. 224 s. 5 Trovo che debo avere de la mia parte di vitelli XVIII che sono venduti, fior- XII q/ III valno ll. 21 s. 19 Trovo che debo avere in del Quadernetto del C, ll. 564 s. 6 pi-, valno fior- 161 d'oro s. buo-mo- ll. 278 s. 2 Trovo ch'abo in del bestiame che tiene Franciescho di ser Tone fior- 1065 d'oro, valno ll. 1837 s. 2 Trovo ch'abo di guadagnio in mia parte, fior- 150 d'oro ll. 258 s. 15 Trovo inspesi in de corredi di Mattea piò che auti ll. 174 pi- ll. 85 s. 15 Trovo grano vecchio a vendere, istaia 60 a R/ di s. 35 lo staio, ll. 105 pi- ll. 51 s. 15 Trovo ad avere da Perino di Borgho dal Ponte a serchio di che n'è a car- ll. X s. XVI pi- ll. 5 s. 3 Trovo che debo avere da Martino di Puccio di Martino da Carraia di Valdiserchio ll. 7 pi- ll. 3 s. 9 buo-mo-
[p. 271]
Anni 1356 Trovo a ricievere de le hr/ di Butino da Vada ll. XXX pi- di che n'è a car- ll. 14 s. 15 buo-mo- Trovo che debo avere dal Chomuno di Pisa ll. 5 pi- ll. 24 s. 13 Trovo ch'abo a ricievere da Lavoranti de la Tinta ll. 8 pi- valno ll. 3 s. 19 Trovo ch'abo a ricievere da Lavoranti denari miei propri ll. 24 pi- ll. 11 s. 16 Trovo ch'abo a ricievere de l'hr/ di Guccio de le Chelse ll. 4 Trovo ch'abo in d [enari] cho [ntanti] fior- 131 d'oro ll. 42 3 s. d. 5 pi- ll. 246 s. 15 buo-mo- Monta in somma ciò ch'io mi trovo in denari chon e in merchanzia e a ricievere ll.
[p. 272]



(revised 28-02-2002) (revised Bulleri Monia).
Elena Pierazzo

Crediti | Info testo

Nome utente:

Password:


Registrati


Informatica Umanistica

Università di Pisa